Venti giorni al via del campionato, Zeman continua a plasmare la sua Roma

di Redazione, @forzaroma

(di Luca Parmigiani) A venti giorni dall’inizio del campionato, con la Roma che sarà impegnata all’Olimpico contro il Catania, mister Zeman continua a lavorare sulla squadra che dovrà affrontare la nuova stagione. Il mercato ha dato risposte positive al Boemo, con gli acquisti di Destro, Balzaretti, Bradley, Castan, Tachtsidis, Piris e Dodò anche se c’è da aggiustare la rosa tra le cessioni dei giocatori in esubero e qualche tassello mancante, come l’ingaggio di un difensore centrale.

 

IRDNING – Dopo la semplice vittoria di ieri contro una selezione locale, il gruppo giallorosso è tornato oggi ad allenarsi. In mattinata i giallorossi hanno lavorato sulla parte atletica (differenziato per Destro, Balzaretti e Piris) e sul piano tattico, con lavori specifici per attacco e difesa.

La seduta del pomeriggio invece è stata incentrata più sul pallone, con partitella finale. Assenti dal campo Bradley, Castan, Bojan e Dodò.

In conferenza stampa, al termine dell’allenamento mattutino, si è presentato Florenzi, di ritorno a Trigoria dopo la bella parentesi in B con il Crotone l’anno scorso: “Sicuramente ha contato per me molto il pensiero di mister e società. Sono felice qui, devo cercare solo di continuare a fare bene come sto facendo adesso. Essendo della Roma, sento questa maglia non dico più degli altri ma tanto”.

Sabato la Roma affronterà in amichevole alle 18 la formazione austriaca del SC Liezen.

 

 

 

MERCATO – In questo ultimo mese di mercato, il ds Sabatini lavorerà per snellire la rosa e puntellare la squadra con i giocatori che mancano a Zeman. In uscita sono parecchi i calciatori da dover piazzare: Borriello, Pizarro, Heinze (sull’argentino sta monitorando la situazione anche il Parma), Okaka, Julio Sergio e Guberti.

Su Osvaldo pare ci sia l’interessamento anche dell’Atletico Madrid anche se ad oggi non appare probabile la cessione dell’italoargentino.

In entrata, obiettivo primario del club giallorosso è l’acquisto di un centrale difensivo da affiancare a Burdisso, Castan e al giovane Romagnoli. In pole c’è Rhodolfo, centrale del San Paolo, valutato più di 10 milioni di euro, ma non dispiace neanche Douglas, difensore del Twente. Più difficile raggiungere gli obiettivi italiani, come per esempio Astori. Il difensore, in forza al Cagliari, piace a molti club, come spiegato dal procuratore Contratto, ma il problema principale è quello di soddisfare le richieste economiche di Cellino.

Conclusione per Daniele De Rossi: il City non molla la presa sul campione azzurro ma la Roma ritiene incedibile il centrocampista di Ostia, che rappresenta il presente e il futuro del club giallorosso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy