Venditti: “Alla Roma gli schiaffi fanno bene. E’ la nostra storia, non c’è da stupirsi”

Il cantautore romano e romanista a Sky Sport 24: “E’ nella genetica romanista perdere partite del genere, ma non bisogna prendersela sempre con i calciatori e la società”

di Redazione, @forzaroma

Da sempre attento nelle analisi sui momenti alterni della “sua” Roma, Antonello Venditti è stato intervistato da Sky Sport 24. Ecco le sue parole sulla sconfitta contro l’Atalanta e sulla crisi giallorossa:

E’ genetico di questa Roma fare alti e bassi, partite con sei gol o sette gol, è congenito in questa squadra. Quindi alla fine o te la prendi così e torni all’antico detto ‘Roma non si discute, si ama’ – spiega il cantautore romano –  oppure decidi che continui ad amarla ma la discuti. Non ci si può sorprendere dopo la partita con l’Atalanta, solo chi non la conosce si meraviglia“.

Quante ne abbiamo vissute di partite così? – chiede Venditti – Inutile prendersela ogni volta con qualcuno, la società o i calciatori, è la sua storia, ci sta che perdi in casa con l’Atalanta e infatti è successo. Ci fa bene stare un po’ giù, anche se siamo ancora in alto, serve per tirare fuori altri aspetti e altre realtà. Questo paese di tecnici che vive di risultati è un assurdo, guardate l’Inter: vinceva e non giocava bene, ora che ha perso si dice che ha fatto la più bella partita di sempre? “.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy