Vaticano, Iturbe alla ‘Partita Interreligiosa per la Pace’: “Saremo pronti per il campionato” DIRETTA – FOTO

Nata dall’ispirazione di Sua Santità Papa Francesco, l’iniziativa coinvolge soggetti impegnati quotidianamente nel supporto diretto alle fasce più deboli della società.

di finconsadmin

Lunedì 1° settembre 2014 alle ore 20.45 – allo Stadio Olimpico di Roma – si giocherà la prima Partita Interreligiosa Per la Pace.

 

Calciatori e allenatori di livello mondiale daranno vita ad un evento di eccezionale valore simbolico e sociale.

 

La gara in Italia sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Uno e in diretta radiofonica su Radio Uno. Radio Italia si occuperà dell’animazione musicale durante l’evento.

 

Nata dall’ispirazione di Sua Santità Papa Francesco, l’iniziativa coinvolge soggetti impegnati quotidianamente nel supporto diretto alle fasce più deboli della società, in Europa, in Sudamerica e nel resto del mondo: Scholas Occurrentes, un’entità educativa di bene pubblico promossa da Papa Francesco, che utilizza la tecnologia, l’arte e lo sport per promuovere l’integrazione sociale e la cultura dell’incontro e che ha sede presso la Pontificia delle Scienze nel Vaticano; Fondazione P.U.P.I. Onlus, creata da Paula e Javier Zanetti (campione dell’Inter F.C. e della Nazionale argentina) che da oltre dieci anni promuove e sostiene programmi di adozione a distanza e assistenza per alleviare le diverse condizioni di disagio.

 

La manifestazione, patrocinata da Comune di Roma, da CONI, da FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), e da Lega Serie A, ha l’obiettivo di promuovere i principi di fratellanza e condivisione attraverso il potenziale comunicativo dello sport e del calcio in particolare. La religione – qualsiasi essa sia – diventa quindi elemento di unione e occasione di arricchimento, nella vita quotidiana come nella pratica sportiva.

 

I CAMPIONI Lionel Messi, Gianluigi Buffon, Zinedine Zidane, Javier Zanetti, Roberto Baggio, Andrea Pirlo, Yuto Nagatomo e Samuel Eto’o sono alcuni degli atleti che interverranno in rappresentanza delle diverse religioni, riunite per la prima volta a Roma per celebrare l’incontro tra l’eccellenza sportiva e la fratellanza nel segno della Pace nel mondo. Per la Roma giocherà Juan Manuel Iturbe, oggi presente alla conferenza stampa dell’evento.

 

CRONACA DELL’EVENTO

“Per me questa è una delle conferenze più belle e importanti. Quando è nata questa idea con Papa Francesco abbiamo parlato di molte cose e quella che più preoccupa è la pace ne mondo. Ci è venuta questa idea e far parte dell’organizzazione è un motivo di orgoglio. Essere presente con tanti colleghi e amici può essere un punto di partenza per il mondo intero. La cosa più importante è il messaggio che vuole dare il nostro Papa: la pace del mondo” ha detto in conferenza stampa Javier Zanetti “Ringrazio Iturbe e Ledesma che rappresentano le due squadre di questa città”

Queste invece la parole di Juan Manuel Iturbe: “E’ un messaggio bello, e’ bello fare una partita per la pace, ringrazio Zanetti e tutti campioni che vengono a fare questa partita. Sono molto onorato di scendere in campo per questa partita. Davvero sono felice di fare questa partita, è una cosa bella che mi sta succedendo. Sono felice perchè potrò conoscere dei campioni che saranno all’Olimpico”.

Un giocatore in particolare con il quale ti emoziona giocare?
“Con tutti, sarà una bella partita”

Una prima impressione su campionato
“Penso che sarà un inizio di campionato bellissimo, giocheremo contro una squadra forte come la Fiorentina, lavoreremo in settimana per fare bene sabato”.

Questo il pensiero invece di Ledesma: “La cosa più importante per me e’ dire che e’ un onore ringrazio Javier che mi ha invitato. La cosa piu’ importante e’ il masseggio che da questa partita. Io ho due figli e dare il messaggio e’ molto importante. E’ un onore far parte di questo messaggio”

 

IL COMUNICATO STAMPA

 

E’ stata presentata ufficialmente oggi presso la sede di Radio Vaticana, la Partita Interreligiosa Per la Pace che si giocherà lunedì 1° settembre 2014 alle ore 20.45 allo Stadio Olimpico di Roma.

Alla conferenza stampa hanno partecipato, in qualità di relatori: Mons. Guillermo Karcher – Officiale della Segreteria di Stato e Cerimoniere Pontificio, Javier Zanetti – Vice Presidente Internazionale F.C., Andres de La Fuente – Presidente Fonadazione P.U.P.I., Anna Maria Tarantola – Presidente Rai, Giancarlo Leone – Direttore Rai1, Antonella Clerici, Conduttrice televisiva, Riccardo Cucchi – Rai Radio1, Alfredo Altavilla – COO Emea FIAT e Marco Tronchetti Provera – Presidente PIRELLI.

L’esibizione coinvolge un’ampia selezione dei migliori calciatori di oggi e di ieri a livello mondiale, in rappresentanza di culture e religioni diverse: buddista, cristiana (cattolica, protestante, evangelica), ebraica, induista, musulmana, shintoista. Un’occasione unica per dimostrare quanto lo sport, il grande calcio in particolare, possa veicolare un messaggio di fratellanza e condivisione che unisca tutti i popoli nel nome della Pace. I fantastici campioni impegnati sul campo daranno vita ad un’esibizione che unirà simbolicamente tutto il pianeta all’insegna del più autentico spirito sportivo dedicando al contempo un momento di riflessione sull’importanza della Pace nel mondo. Lo Stadio Olimpico di Roma sarà infatti collegato in diretta televisiva, web e radiofonica, ai media di tutti i continenti.

 

I proventi dell’iniziativa – ispirata personalmente da Papa Francesco e organizzata da Scholas Occurrentes e Fondazione PUPI – sono destinati interamente al finanziamento del progetto “Un’Alternativa di Vita” che offrirà a migliaia di bambini e ragazzi di Buenos Aires un sostegno concreto, strutturato e continuativo e promuoverà lo sviluppo della Rete delle Scuole per l’Incontro.

 

I PROTAGONISTI

 

Il neo tecnico della nazionale argentina Gerardo “Tata” Martino e il manager dell’Arsenal Arsene Wenger avranno il compito di selezionare le due formazioni, partendo da una rosa di oltre 50 calciatori del presente e del recente passato: Andrea Pirlo, Andrea Ranocchia, gli spagnoli Mikel Arteta e Andrés Palop Cervera, Andrey Shevchenko, l’ex giocatore ed attuale allenatore argentino Antonio Mohamed, il brasiliano Marcos Antonio Senna Da Silva, il cileno Arturo Vidal, Carlos Valderrama, gli israeliani Yossi Benayoun, Dudu Aouate e Tomer Hemed, Damiano Tommasi, David Trezeguet, il capitano dell’Etiopia Degu DebebeGebreyes, Diego Lugano, il colombiano Fredy Guarìn, l’allenatore dell’Atlético Madrid Diego Simeone, l’islandese EmilHallfreðsson, gli argentini Esteban Cambiasso, Fernando Tissone, Ezequiel Schelotto, Mauro Icardi, Ezequiel Lavezzi, il portiere Juan Pablo Carrizo, Juan Iturbe, Ricky Alvarez, Lionel Messi,  Javier Mascherano, Maxi Rodríguez, CristianLedesma. Ci saranno anche: Fernando Muslera, il nuovo tecnico del Milan Filippo Inzaghi, Yuto Nagatomo, Gabriel Heinze, Jose Chamot, Luca Toni, Lucas Podolski, il neo Campione del Mondo Mesust Ozil, Nicola Legrottaglie, Radja Nainggolan, Roberto BaggioRonaldinho, Samuel Eto’o, Fernando Muslera, Stefano Mauri, Sulley Muntari e Belozoglu EmreIvanZamorano e Ivan Córdoba.

 

Le squadre avranno i nomi delle realtà promotrici della serata, PUPI e SCHOLAS, e saranno guidate da due campioni di eccezione: Javier Zanetti e Gianluigi Buffon, entrambi capitani delle rispettive selezioni nazionali.  Paolo Maldini sarà il Team Manager.

 

Nell’intervallo della partita lo stadio esulterà con l’esibizione dell’idolo delle teenagers, la cantante e attrice argentina TiniStoessel – popolare interprete della serie televisiva “Violetta” – e del cantautore italiano Filippo Neviani (Nek) che proporrà quattro canzoni. Nella scaletta sono inseriti – tra gli altri – la versione italiana de “En Mi Mundo” e l’interpretazione di “Imagine” di John Lennon cantate dall’artista argentina, un brano tratto dall’ultimo album di Nek: Hey Dio” e il grande successo “Lascia che io sia”.

 

La manifestazione è patrocinata da FIFACONIFIGCLega Serie A, Roma Capitale, CSI (Centro Sportivo Italiano), Segretariato Sociale RAI, Connect4Climate, FAO, che ha deciso di scendere in campo al fianco delle stelle del calcio con slogan “Pace per vincere la fame”, e sarà trasmessa in diretta tv da Rai 1 e in diretta radiofonica su RAI Radio UnoRadio Italia si occuperà dell’animazione musicale durante l’evento.

Fondazione P.U.P.I. Onlus e Scholas Occurrentes sono supportati dal prezioso contributo di selezionati partner di alto profilo internazionale: i top partner di maglia sono Fiat PIRELLI, gold partner Fundación Grupo London Supply Argentina eBoscolo Hotels 3M ed Unicredit in qualità di silver partner.

L’organizzazione è affidata a Master Group Sport, leader in Italia nel marketing sportivo e nell’organizzazione dei grandi eventi, a Star Biz, specializzata nel management di celebrities dello sport e marketing relazionale e a SportMass, leader in Argentina nell’organizzazione di eventi sportivi. Preziosi il supporto e la collaborazione di TVN Media GroupLeo Burnett e Bedeschi Film.

CHI SIAMO

Scholas Occurrentes, è un’entità educativa di bene pubblico promossa da Papa Francesco. Utilizza la tecnologia, l’arte e lo sport per promuovere l’integrazione sociale e la cultura dell’incontro e ha sede presso l’Accademia Pontificia delle Scienze in Vaticano. Fondazione P.U.P.IOnlus, creata da Paula e Javier Zanetti, da oltre dieci anni punta al raggiungimento di una nuova etica della cittadinanza per una società più giusta e solidale.  La missione della Fondazione PUPI consiste nel generare un sistema di intervento che promuova la crescita dei settori più vulnerabili della società e lo sviluppo sostenibile dei bambini, degli adolescenti e dei giovani di ambo i sessi, delle loro famiglie e delle comunità di origine.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy