Van Gaal vuole Benatia, pronti 38 milioni di euro. Marino: “Vogliamo fare lo Stadio”

Continuano le voci che vogliono il marocchino in partenza da Roma. In Inghilterra rivelano che il Manchester United è pronto ad offrire 38 milioni. Intanto il Sindaco Marino parla del nuovo stadio: “Sto lavorando con intensità a questo progetto”

di Marco Cruciani, @marconintytwo

Dopo la positiva esperienza della Tournèe americana i giocatori stanno passando qualche giorno nella Capitale in attesa del ritiro in Austria. I ragazzi agli ordini di Rudi Garcia ripartiranno il 9 agosto alla volta di Bad Waltersdorf dove riprenderanno la preparazione atletica nel parco sportivo locale. Nella settimana austriaca della Roma saranno effettuate due sessioni di allenamento giornaliere in cui solo la seduta pomeridiana sarà aperta al pubblico. Sono in programma, inoltre, due amichevoli per testare i progressi dei giocatori a due settimane dall’inizio del campionato. Il 10 agosto i giallorossi saranno impegnati nella sfida contro l’SV Eltendorf allo Sportplatz SV-Eltendorf, e il 15 agosto la Roma sarà di scena a Vienna, contro il Wiener SK, presso lo Sportclub-Platz.

 

MERCATO – Continuano i rumors che vogliono ?Mehdi Benatia in partenza da Roma. Nonostante le dichiarazioni di James Pallotta e di Rudi Garcia durante la tounèe negli Usa, il difensore resta in bilico. Si stringe il cerchio delle pretendenti intorno al difensore. Il Manchester City, a meno di novità clamorose, si è defilato dalla corsa al marocchino dopo l’ingaggio di Mangala dal Porto per circa quaranta milioni di euro. Non è definitivamente chiusa, invece, la pista che porta a Londra, sponda Chelsea, anche se il club di Mourinho dopo gli acquisti di Felipe Luis e di Zouma dovrebbe aver chiuso il mercato per la difesa. Spostiamoci in Spagna. Durante l’incontro con il Real Madrid a Dallas, in cui i due club si sono affrontati al Cotton Bowl, si è fatta largo l’ipotesi spagnola per Benatia. Se si considerano, però, gli 80 milioni di euro spesi dai blancos per James Rodriguez difficilmente viene da pensare che Perez ne investirà altri (almeno) 35 per un difensore, in un reparto che è già di alto livello con Sergio Ramos, Pepe e Varane. Rimane il Manchester Utd. Quest’oggi il Daily Express ha scritto che i Red Devils sono disposti a mettere sul piatto 30 milioni di sterline (37-38 milioni di euro) per assicurarsi le prestazioni del marocchino. Secondo il Tabloid, Luis Van Gaal sarebbe alla ricerca di sostituti all’altezza di Rio Ferdinand e Vidic e avrebbe stanziato ben 40 milioni di sterline (poco più di cinquanta milioni di euro) per portare all’Old Trafford la coppia Benatia-Vermaelen.

L’ex Ct dell’Olanda ha intenzione di giocare con il 3-5-2 nella prossima stagione e ha bisogno di centrali difensivi affidabili da integrare ai già presenti Jonny Evans, Chris Smalling e Phil Jones. Se le indiscrezioni di un offerta da quasi quaranta milioni fossero confermate difficilmente il marocchino resterà alla Roma, e un operazione impostata su queste basi non verrà tirata per le lunghe. Lo scenario ipotizzato dal tabloid britannico prevede l’arrivo nella capitale del greco dell’Olympiakos Konstantinos Manolas. Il talento classe ‘91 assistito da Mino Raiola è stato accostato alla Roma nei giorni scorsi.

Per quanto riguarda il reparto arretrato, si complica la pista che porta al terzino statunitense Yedlin. Dopo essere stato protagonista al Mondiale con la sua nazionale l’esterno del Seattle sembrava a un passo dalla Roma. I giallorossi, che hanno sempre una corsia preferenziale negli Usa, si erano interessati e, per bocca del presidente James Pallotta, sembravano vicini alla chiusura dell’affare. L’accordo prevedeva un altro anno di formazione nella MLS per poi approdare in Italia. Le ultime indiscrezioni, però, dicono che ci sarebbe stata una frenata nella trattativa.

 

 

NUOVA COMPOSIZIONE DEL CAPITALE – Questo pomeriggio l’As Roma ha comunicato ufficialmente, tramite una nota apparsa sul suo sito, la nuova composizione del capitale sociale del club, in seguito all’aumento di capitale che si è concluso pochi giorni fa.

“Si comunica la nuova composizione del capitale sociale di A.S. Roma S.p.A., a seguito dell’avvenuta esecuzione dell’aumento di capitale in opzione, deliberato dall’Assemblea dei Soci di A.S. Roma S.p.A. il 31 marzo 2014, conclusosi in data 30 luglio 2014, con l’integrale sottoscrizione delle n. 265.046.592 azioni oggetto dell’ offerta, per un controvalore complessivo di Euro 99.922.565,2, di cui Euro 39.756.988,80 a titolo di valore nominale e 60.165.576,40 a titolo di sovrapprezzo”.

Restando in tema societario, in serata il sindaco della Capitale, Ignazio Marino, intervistato ai microfoni di Radio Radio, ha fatto il punto della situazione relativa al progetto del nuovo stadio della Roma.

“Sto lavorando con tutta l’intensità possibile, anche in questi giorni. La prossima settimana avrò una serie di incontri con i tecnici perchè vogliamo affrontare tutte le questioni sul tavolo con due idee in testa: lo stadio lo vogliamo fareafferma il Sindaco- e lo vogliamo fare nell’interesse dei romani, di chi è tifoso ma anche di chi non lo è. Quindi dobbiamo avere le adeguate infrastrutture per la viabilità e i trasporti”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy