Totti non segnava su punizione da 21 mesi

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) La Roma tocca il fondo e cede di schianto al Cagliari dei “grandi amici” Cellino e Daniele Conti. Contro i sardi arriva la nona sconfitta stagionale, terza in casa. I giallorossi interrompono la serie positiva all’Olimpico che durava da sette gare ufficiali (ultima sconfitta il 28 ottobre, 2-3 con l’Udinese).

 

E’ il quarto ko casalingo contro il Cagliari, i tre precedenti nelle stagioni 1967-1968 (2-3), 1968-1969 (1-4) e 2011-2012 (1-2). Se escludiamo il 3-0 a tavolino dell’andata, la Roma incassa la terza sconfitta consecutiva ad opera dei sardi, con dieci gol al passivo e cinque all’attivo. Lo scorso anno, le due squadre si incontrarono proprio il 1? febbraio (al Sant’Elia) e i rossobl?, incredibile ma vero, vinsero col medesimo punteggio, 4-2. E anche l’arbitro, Romeo di Verona, era lo stesso di ieri sera. I giallorossi non perdevano una gara di campionato in casa per 4-2 addirittura da 65 anni: l’ultima volta il 14 novembre 1948, contro la Sampdoria. Non si incassavano quattro gol in casa dal 21 marzo 2009 (1-4 contro la Juventus).

 

Francesco Totti realizza il suo ottavo gol in campionato, portandosi al terzo posto solitario della graduatoria dei goleador stagionali romanisti (staccato Mattia Destro, fermo a sette). L’ultimo centro del Capitano su punizione risaliva al 1? maggio 2011 (a Bari). Marquinho sigla la sua seconda rete dell’anno, ponendo fine ad un digiuno che durava dal 2 settembre (guizzo del definitivo 3-1 a San Siro con l’Inter). L’ultimo acuto del brasiliano all’Olimpico era datato 28 aprile 2012 (Roma-Napoli 2-2).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy