Torino-Roma 1-2, le PAGELLE DEI QUOTIDIANI: gioiello Lamela, Osvaldo torna al gol. Male Balzaretti

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Tre punti molto preziosi. La Roma vince all’Olimpico di Torino contro i granata e raggiunge il quinto posto in classifica, scavalcando l’Inter. Di Osvaldo e Lamela le reti decisive per la conquista dei tre punti. Voti positivi anche per Stekelenburg, protagonista di un miracolo su punizione di Cerci: Bradley e Florenzi universali. Ecco i voti dei principali quotidiani su Torino-Roma 1-2.

 

IL MESSAGGERO a cura di M.FERRETTI
STEKELENBURG 6 Assai poco reattivo (non sa cosa fare…) nell?azione che porta al gol di Bianchi. Due volte i legni lo salvano su Cerci da fermo. Nel secondo caso, per?, spizzica il pallone in maniera decisiva.
PIRIS 6,5 Giornata complicata visto che dalla sua parte c?? Santana: il piccolo paraguaiano cerca di non perdere le misure, si impegna molto. E, alla fine, fa bella figura.
BURDISSO 5,5 Perde malamente il duello aereo con Bianchi che poi va a pareggiare. Ammonito, salter? il Pescara. CASTAN 6,5 Non si tira indietro se c?? da fare a sportellate, e l? dietro dimostra la maggiore personalit?. Con le buone o con le cattive, lui c?? sempre.
BALZARETTI 4,5 Fischiatissimo dai suoi ex tifosi per la parentesi juventina, pennella sulla testa di Osvaldo la palla del vantaggio romanista. La fase difensiva su Cerci, per?, ? roba delicata. E con due gialli, rimedia l?espulsione lasciando la Roma in dieci nel momento pi? delicato della partita.
PERROTTA 6 Parte come intermedio di destra poi Andreazzoli lo sposta momentaneamente pi? largo, quasi attaccante di destra. Torna in fretta alla posizione originale, comunque. Qualche buon recupero ma contributo pari allo zero alla fase di costruzione.
BRADLEY 6 Fatica a trovare una posizione tatticamente corretta e quando ha il pallone tra i piedi sembra troppo macchinoso. Un po? meglio nella ripresa, specie quando Andreazzoli comincia a modificare l?assetto della Roma.
PJANIC 5 Non si vede praticamente mai, nel primo tempo. Intermedio di sinistra, ? spesso tagliato fuori dalla manovra. E sbaglia quasi tutti gli appoggi. In avvio di ripresa esce per infortunio: Milano a rischio.
LAMELA 7,5 Sullo zeroazero ha una buona occasione, ma non ? fortunato e preciso. Sul finire del primo tempo, prende (tatticamente) il posto di Perrotta entrando maggiormente all?interno del campo. Torna al suo posto, poi. E da l? s?inventa un gol letteralmente straordinario (14esimo in campionato).
OSVALDO 6,5 Durante il riscaldamento si becca gli insulti dei tifosi arrivati da Roma, poi impiega una ventina di minuti per superare Gillet di testa (gol n.12 in campionato, 16esimo stagionale).
DOD? 5,5 Teoricamente attaccante di sinistra nel 4-3-3, come al solito le (poche) cose carine le fa vedere in fase offensiva. Quando ? chiamato a difendere, d? l?impressione di essere un po? troppo leggerino.
TOTTI 6 Per Pjanic: porta qualit? in campo e impegna severamente Gillet. ? pronto per la sfida di coppa Italia contro l?Inter.
FLORENZI 6,5 Per Dod? dopo la rete di Lamela: attivissimo, corre, tampona e manca di poco il gol. E uno lo salva. MARQUINHO ng Per Perrotta: solo contenimento, con la Roma in 10.
ANDREAZZOLI 6,5 Cambia e ricambia la propria squadra e alla fine riesce a portare a casa i tre punti.

 

IL ROMANISTA a cura di D.GIANNINI
STEKELENBURG 6,5Fortunato prima, salvato dal palo quando sembrava superato dalla punizione di Cerci. Bravo poi, quando sul calcio piazzato-bis ci mette la manona e devia sulla traversa. E, forse cosa pi? importante, sicuro alla fine dando tranquillit? quando c?era da mantenere il vantaggio.
PIRIS 6 Bello il tiro con cui per poco non trova il suo primo gol romanista. Molto meno belli i tre rinvii svirgolati e finiti tra i piedi dei giocatori granata.
BURDISSO 5 A Torino il Bandito “sbanda”. Si prende il giallo per un fallo netto su Meggiorini che gli far? saltare il Pescara e poco dopo straperde il duello fisico con Bianchi e gli spalanca la strada per il gol rimanendo in ginocchio. Un po? l?immagine della sua giornata.
CASTAN 6 Pochi fronzoli, parecchia sostanza. Non una prestazione da rubarti gli occhi, ma quando la palla gironzola dalle sue parti, lui c??. Per il Torino pu? bastare.
BALZARETTI 5 Sar? pure in gran forma, ma Cerci non ? Garrincha. E? fermabile e Florenzi nel finale lo dimostra. Lui invece, assist per Osvaldo a parte, su quella fascia soffre troppo, in un crescendo di nervosismo magari dovuto ai fischi dell?Olimpico granata che culmina col rosso che mette fine alla sua partita.
PERROTTA 6 Sar? per la fascia al braccio, ma in avvio due suoi cross sembrano partire dai piedi di Totti. Si piazza l? nel mezzo, disturba tutti gli attacchi centrali granata e corre pi? forte dei suoi 35 anni. Poi il caldo si fa sentire anche prima di essere costretto al cambio.
BRADLEY 6,5 Il primo vero errore della partita lo commette a una decina di minuti dal termine. Se ne rende conto e sacrifica un giallo per rimediare. Prima ci aveva messo testa, centimetri e soprattutto muscoli. Il Toro prova a incornare? Lui non fa il torero, non sventola la muleta, risponde colpo su colpo di forza.
PJANIC 6+ Solo una contusione, pare. E si pu? tirare un sospiro di sollievo. Perch? quando i romanisti hanno visto Miralem toccarsi la caviglia e uscire hanno tremato. Perch? rinunciare a Pjanic ? dura e a questo Pjanic di pi?. Che magari a volte ? un po? leggerino, ma che ha provato a prendere la Roma per mano, cercando di non essere mai banale. Solo una contusione, pare. Meno male.
LAMELA 7+Il migliore e non solo per il gol. Che pure basterebbe solo quello per quanto ? bello. Appena la palla lascia il piede morbido di Erik si possono anche chiudere gli occhi perch? lo senti senza bisogno di vederlo che quella feroce carezza finir? l? dove il calcio diventa estetica pura. Quel gioiello ma non solo, anche tanta corsa, tante rincorse, tanta voglia, tanto Lamela.
OSVALDO 6 22 minuti e finisce l?ossessione di un gol che mancava da una vita e che aveva cercato dal primo minuto. A quel punto ti aspetti che giochi libero di mente, che dilaghi, che ricominci da quel bel colpo di testa per riconquistare i tifosi. E invece, tranne l?assist per il quasi gol di Florenzi, la sua partita finisce l?.
DODO’ 6- Con i capelli bagnati e senza riccioloni quasi non lo riconosci. Poi piazza l?allungo e un cross quasi perfetto nel mezzo e rivedi il talento pronto ad esplodere. Un lampo, anche un altro e poco altro da attaccante esterno in un ruolo non suo. Non molto, ma abbastanza per capire che vale la pena aspettarlo.
ANDREAZZOLI 6,5 A leggere la formazione di partenza i commenti si sono sprecati. Le perplessit? pure. Ma alla fine ha avuto ragione lui, con una squadra magari non scintillante ma presente, non conturbante ma concreta, non scintillante ma vincente.
TOTTI 6,5 Scherza in panchina ma fa sul serio appena entra in campo. Una gran punizione, l?azione in contropiede e… tecnicamente la palla per il gol di Lamela l?ha data lui.
FLORENZI 6,5 Carico come una molla, mette piede in campo e si accende in un istante. Quello che manca per buttarla dentro dopo un contropiede iniziato e portato avanti a 100 all?ora. Quasi decisivo davanti, sicuramente decisivo dietro quando si piazza alle calcagna di Cerci e lo blocca.
MARQUINHO SV Stavolta pochi minuti, abbastanza per coprire due ruoli: centrocampista e esterno di difesa.

 

GAZZETTA DELLO SPORT a cura di P.ARCHETTI
STEKELENBURG 6 Lento nel capire il rimpallo sul gol, devia sulla traversa il possibile 2 1. PIRIS 6 Tentenna dietro (due rinvii a caso) ma sfiora la terza rete.
BURDISSO 5,5 In ritardo su Bianchi ed ? punito. Sar? anche squalificato.
CASTAN 6 Resta fuori dalla scene pi? rischiose. Sei recuperi.
BALZARETTI 5 Cresciuto in granata, passato in bianconero: un uragano di fischi lo condiziona. Dopo l?assist a Osvaldo fa crossare il pari e stende Cerci da ammonito. Rosso inevitabile.
PERROTTA 6 Abbastanza pulito in fase difensiva (6 palle recuperate), non troppo incisivo nell?altra (Marquinho s.v.) BRADLEY 6 Alterna importanti catture e perdite sbadate.
PJANIC 5,5 Spesso fuori dal gioco, 8 palloni persi. Esce k.o. TOTTI 6 Si fa vedere non solo per una botta che Gillet respinge.
7 IL MIGLIORE LAMELA Un gran colpo per sbancare l?Olimpico granata e arrivare alla rete numero 14.
OSVALDO 6,5 Non era titolare dal 3 marzo, non segnava dal 27 gennaio. Fa soltanto il gol ma lo aiuter? dopo critiche e baruffe.
DODO? 6 Terzino con Zeman, terza punta qui. Non travolge e non si fa travolgere, offre una palla gol a Lamela.
FLORENZI 6,5 Inizia ma non chiude un contropiede da manuale, toglie dalla porta un tiro cross velenoso. All. ANDREAZZOLI 6,5 Gira e rigira, torna al 4 3 3 zemaniano. ? fortunato in alcune situazioni per? le mosse della ripresa fanno effetto.

 

CORRIERE DELLO SPORT a cura di R.BOCCARDELLI

Stekelenburg 6 – Potrebbe fare di pi? e di meglio in occasione del gol di Bianchi. Ad esempio uscendo con prontezza. Nel secondo tempo nega il gol a Cerci deviando sulla traversa una punizione destinata al gol.

 

Piris 6,5 – Ingaggia duelli su duelli con Santana e ne esce quasi sempre vincente. Non sar? un modello di stile, ma in campo il suo lo fa sempre. Gillet gli nega il gol nell?unica sortita della ripresa.

 

Burdisso 6 – Combina un mezzo pasticcio in occasione del gol di Bianchi. Per il resto per? tiene bene la posizione e nel finale guida la resistenza del fortino giallorosso.

 

Castan 6,5 – Dalle sue parti non si passa, si guadagna anche una punizione dal limite mal sfruttata da Lamela.

 

Balzaretti 5 – A disagio con Cerci, fischiatissimo dal pubblico granata che gli rimprovera ancora il passaggio alla Juve. Due ammonizioni per lo stesso fallo, la seconda forse eccessiva e si prende il rosso da Romeo. Di buono, il cross per l?inzuccata vincente di Osvaldo.

 

Perrotta 6 – La solita generosit?, cerca di andare in aiuto di chi ne ha bisogno. Non gli si pu? chiedere anche di illuminare il gioco.

 

Bradley 6,5 – Fa diga in mezzo al campo in fase di non possesso. Recupera parecchi palloni e in alcuni frangenti, soprattutto nei momenti pi? difficili sembra quello che tiene la Roma a galla.

 

Pjanic 5,5 – Non riesce mai a trovare la posizione per incidere positivamente. Perde molti palloni, s?infortuna ad inizio ripresa. Non era proprio la sua partita quella di ieri a Torino.

 

Totti (9? st) 6,5 – Entra lui e la Roma si scrolla di dosso molte delle sue ansie. Un destro ciclonico costringe Gillet al paratone, poi distribuisce palloni con la solita sapienza tattica e tecnica.

 

Lamela 7 – A volte si intestardisce inutilmente sul portare palla quando cercando l?uno-due potrebbe fare molto male agli avversari. Ma poi, al momento della verit?, sfodera un sinistro da leccarsi i baffi. E? il gol della vittoria, quattordicesimo in questa stagione. Applausi.

 

Osvaldo 6,5 – Dov?era finito Osvaldo? Da nessuna parte. E l? al centro dell?area di rigore a piazzare di testa in gol il cross di Balzaretti. Se si dedicasse sempre e solo al mestiere che sa fare meglio (segnare) sarebbe l?Osvaldo da custodire gelosamente. Ma dipende solo da lui.

 

Dod? 6 – Presenza soprattutto tattica, svolge bene il suo lavoro lasciando intravedere di tanto in tanto di avere forti margini di crescita.

 

Florenzi (21? st) 6,5 – La sostituzione giusta al momento giusto. In 25 minuti Alessandro fa di tutto: centrocampista, terzino, attaccante. Sfiora un gol, ne salva un altro. Va a raddoppiare su uno scatenato Cerci frenandone le discese. E? l?uomo in pi? con la Roma in dieci.

 

Andreazzoli (all.) 6,5 – Presenta una Roma forse troppo appiccicata all?avversario sul piano tattico. Gli episodi lo premiano. Determinanti i cambi che azzecca in toto.

 

LEGGO a cura di F.MACCHERONI
STEKELENBURG 6,5 Sul gol si dir? che non fa miracoli. ? simpatico ai pali, ma nel complesso sembra molto sicuro. Di Stek si discute da tempo. L?unica cosa indiscutibile ? che con Giocoechea non c?? partita.
PIRIS 5,5 Non fa stropicciare gli occhi. In fase difensiva fa fatica a capire la posizione. Meglio in attacco, ma non ricordiamo perch?.
BURDISSO 4 Ne ha dette quattro a Osvaldo a Trigoria, e si ferma al 4 anche a Torino: ma si pu? prendere un gol cos?? Con grande affetto e stima: s?, lui pu?.
CASTAN 6 Fa il suo, ? un duro che sta bene accanto a Marquinhos.
BALZARETTI 4 Bravo nel cross trasformato da Osvaldo. Il resto ? giallo e rosso. Speriamo per poco ancora.
BRADLEY 6,5 Fatichiamo a innamorarci di questo giocatore che d? l?anima. Quando si dice che la Roma per guardare in alto deve irrobustirsi pensiamo a chi come lui d? tutto ma non ? mai abbastanza per sognare.
LAMELA 8 I numeri del match Tosto come il cocco (ne sa qualcosa Radu), morbido nel tocco (ne sa qualcosa Gillet). El Coco firma il 14? gol stagionale facendo parlare il talento. Difende la palla come pochi, ora toccher? alla Roma difendersi dai club che cercheranno di strapparglielo.
OSVALDO Ng Fa rabbia vederlo in campo. Fa ancora pi? rabbia vedere quanto servirebbe un giocatore cos? anche mercoled? nella semifinale di Coppa Italia. Non soltanto per il gol, per la presenza. ? il miglior attaccante della Roma e il peggior rimpianto. Che gli dir? la testa?
PJANIC 6 Difficile fare i conti con gli infortuni alle caviglie. Aspettiamo di rivederlo a posto fisicamente, ? troppo importante (8? st Totti 7: diamogli un nuovo ruolo ?la luce?).
PERROTTA 6 Guai a dire che fa sempre la sua parte. Rischiamo di confonderlo con Bradley: in assoluto ? stato qualcosa di pi? (29? st Marquinho 6,5: d? un buon contributo anche in area)
DOD? ng Diciamo che ? difficile smentire Sabatini quando sostiene che ? un fenomeno. Vorremmo capire per? in quale ruolo. Non sta ancora bene fisicamente, d?accordo: ma sa difendere? Ha un?ottima corsa e ha un buon tocco, il resto lo sappiamo da Sabatini (18? st Florenzi 6: bene nei recuperi su Cerci, d? sostanza, ma si mangia un gol).
ANDREAZZOLI 5 Fa il selezionatore. Sa tapparsi il naso e schierare Osvaldo. Non deve educare una squadra che non sar? sua fra un mese. Sbaglia nel gestire Balzaretti (al manicomio con Cerci). Pensa alla Coppa Italia e gli va di lusso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy