Tesser: “Roma innovativa e grande realtà, però il calcio va giocato”

di Redazione, @forzaroma

Domenica Roma-Novara sarà il lunch-time della 30^ giornata di Serie A. L’allenatore del Novara Calcio Attilio Tesser è intervenuto ai microfoni di “Radio Incontro Diario di bordocampo” presentando il match

Affronteremo una squadra validissima e ricca di talento che avrà il futuro dalla sua parte. Noi siamo consapevoli che ci giocheremo una fetta importante di campionato. Vogliamo mantenere la serie A. –

Problemi in attacco per la Roma visto che dopo Borini e le non perfette condizioni fisiche di Francesco Totti, oggi si è fermato anche Osvaldo – Credo che alla fine ci saranno sia Totti che Osvaldo e faremo di tutto per riuscire a fermarli. Non dovessero farcela – spiega Tesser – la Roma non avrà difficoltà a rimpiazzarli. Ho visto oggi Milan-Roma, quando è uscito Borini è entrato Bojan e dopo Lamela che vale 20 milioni di euro, più di tutto il Novara. É più importante per noi l’assenza di Rigoni che è il nostro regista e capocannoniere con 7 reti segnate. –

Sul modo di giocare del tecnico romanista Luis Erique incensato dagli addetti ai lavori ma criticato da molti tifosi – Non ho visto molte partite, non ho un’idea precisa del campionato che ha disputato fin qui. – continua – La Roma ha giocatori importantissimi e ne sono arrivati di forti, ma da altri campionati e c’è bisogno di un periodo di adattamento. Qualche punto in più visto la quadratura tecnica me li sarei aspettati. Luis Enrique ha portato idee innovative e la Roma è una grandissima realtà però il calcio poi va giocato.

Il mister richiamato dopo l’esonero di Mondonico è ritornato sulla panchina del suo Novara con 7 punti in 3 partie – Siamo una squadra viva, volevo che la squadra lottasse fino in fondo e mostrasse grande dignità. Puntiamo a dare il massimo fino alla fine. –

Quello che è mancato durante la stagione sono stati i gol degli attaccanti – E’ vero. situazioni importanti ne creiamo, ma facciamo fatica a concretizzarle. Spero che in questa parte di campionato, vista l’assenza di Rigoni, i nostri attaccanti possano fare bene.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy