Taddei: “Non devo dimostrare niente a nessuno. Fantastico festeggiare sotto ai miei tifosi”

di finconsadmin

Ecco le parole di Rodrigo Taddei ai microfoni di Sky e Roma Channel al termine di Roma-Parma 4-2.

 

TADDEI A SKY

Il motto di Taddei è chi la dura la vince. Sei tornato a segnare con un esultanza sudamericana. Guardate la Juve o il Napoli?
Un’esultanza che mi faceva piacere, andare sotto ai miei tifosi che mi hanno sostenuto per tutti questi anni ed era importante andare da loro. Non pensiamo a Juve e Napoli, perchè pensare partita dopo partita ci sta portando bene

Ti davano del vecchio e ora ti stai dimostrando un protagonista, hai conquistato anche Garcia
Penso che a 34 anni non ho nulla da dimostrare a nessuno. Il mister ha potuto conoscermi come calciatore e uomo, non mi conosceva. Ho dimostrato a me stesso che ho ancora voglia di giocare e divertirmi. Oggi sono stato anche fortunato e premiato con un gol

Non segnavi dal 2009 all’Olimpico?
Era parecchio, ogni volta era più difficile segnare. Oggi sono felice perchè è una giornata importante: c’era la mia famiglia allo stadio

Il tuo gol di oggi ricorda una rete all’Olimpico in un derby
Appena la palla è entrata mi è venuto in mente l’altro gol, appena ho messo la palla in rete me lo sono ricordato

Una Roma che vuole giocare in CHampions League, avete una voglia matta di giocarla ma ora c’è il cagliari
Sarà difficile batterli. Dovremo fare come ad inizio anno e pensare alla prossima partita

Adesso cosa fai alle 21.07 Rodrigo Taddei?
Penso che tutta la squadra ora penserà al Cagliari. Ora andiamo tutti a casa e domani mattina ci alleniamo perchè abbiamo il cagliari in testa. Il compleanno di Pjanic lo festeggeremo la prossima settimana.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy