Superbowl, Totti e Pallotta fanno il tifo per i Patriots

Il presidente giallorosso è un amico di Robert Kraft, magnate proprietario della squadra di Boston. Il capitano è un fan di Tom Brady

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Questa notte (ore 00.30) andrà in scena a Houston la 51esima edizione del Superbowl, l’evento sportivo più guardato al mondo. Insieme agli oltre 100 milioni di spettatori, ci sarà sicuramente anche il presidente della Roma James Pallotta. A richiamare l’attenzione del numero 1 giallorosso sono i New England Patriots di Boston (città natale di Pallotta), una delle franchigie più vincenti nel football americano. Mentre le sue due squadre, i Celtics e la Roma, fanno fatica a imporsi nei rispettivi campionati, quella del suo amico Robert Kraft (che lui chiama “Krafty”) sfida gli Atlanta Falcons per provare a entrare nella storia.

LEGGENDE – A guidare i Patriots stanotte, come da 17 anni a questa parte, ci sarà quello che per molti è riconosciuto come il quarterback (il regista del calcio) più forte di sempre, Tom Brady. Un classe ’77 che dall’alto dei suoi 39 anni continua a incantare l’America, come fa Totti in serie A. Proprio il capitano giallorosso, che spesso ha dimostrato di apprezzare le gesta dei suoi coetanei (vedi Federer o Bryant), è un fan di Brady, tanto che nella tournée americana della Roma nel 2012, venne immortalato a comprare una maglia del mitico numero 12 dei Patriots. Chissà che stanotte anche il capitano non faccia le ore piccole per guardare la partita.

PASSIONE OVALE – La Roma e i suoi giocatori hanno già mostrato in passato una certa affinità con il football americano. Mentre Trigoria ad aprile ospiterà i Michigan Wolverines, squadra di college football, due estati fa, durante la visita a Denver i giallorossi incontrarono i Broncos, campioni del mondo in carica. I giallorossi oltre ad intraprendere una sfida sui calci piazzati con la classica palla ovale da football, sono stati a contatto con i giocatori di Denver e hanno conosciuto Payton Manning, un’altra leggenda di questo sport. Tra i più coinvolti ci furono Florenzi e De Rossi, con quest’ultimo che si è divertito a farsi fotografare con le classiche protezioni da partita.

de rossi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy