Stadio Roma, Panecaldo risponde a Pallotta: “Ridicola è la superficialità”

“Stiamo lavorando a clausole contrattuali che rendano efficace il vincolo di indissolubilita tra la società sportiva A.S Roma e lo stadio”, afferma in una nota il coordinatore Pd

di finconsadmin

“Ben conosciamo le norme e, come maggioranza, stiamo lavorando a clausole contrattuali che rendano efficace il vincolo di indissolubilita tra la società sportiva A.S Roma e lo stadio. Se non occorreranno, meglio per tutti. La nostra sarà stata una preoccupazione magari eccessiva, ma mai ridicola”. Lo dichiara Fabrizio Panecaldo, coordinatore della maggioranza in Campidoglio. “Ricordo a Mister Pallotta -aggiunge- che per lo stadio si sta lavorando per qualificarne l’interesse pubblico, cioè quello generale che va oltre la Roma Calcio, e che riguarda tutti i romani. Un po’ di rispetto in più non guasterebbe. Come afferma Mister Pallotta, non avrebbe alcun senso per il gruppo di proprietà vendere lo stadio dopo due anni. Lo pensiamo anche noi. Ma dobbiamo da amministratori contemplare tutti i casi di scuola e le possibilità. Se non lo facessimo, allora si che saremmo ridicoli”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy