Stadio Roma, Berdini: “Soddisfa solo gli appetiti dei privati”

L’ex assessore attacca la scelta del Movimento, affermando che il consenso dato per la costruzione dello stadio sia dovuto solamente alla paura di una richiesta di risarcimento da parte della Roma

di Redazione, @forzaroma

L’urbanista Paolo Berdini, intervistato dal mensile economico e finanziario promosso dalla Fondazione Banca Etica, torna a parlare della questione Stadio affermando: “Sullo stadio della Roma i 5Stelle e Virginia Raggi hanno fatto un’inversione a U rispetto alle posizioni nettamente contrarie all’opera espresse quando erano all’opposizione e hanno detto ‘sì’ a un progetto che soddisfa esclusivamente appetiti privati, in un’area a forte rischio idrogeologico nella quale anche un solo metro cubo di cemento è un errore”. L’ex assessore ha poi sottolineato, come secondo lui, la scelta da parte del Movimento pentastellato di accogliere le richieste per la costruzione dello stadio e rifiutare la candidatura alle Olimpiadi risultasse essere un paradosso incomprensibile, sottolienando che: “Con le Olimpiadi avrebbero potuto dimostrare all’Italia intera come si può trasformare un grande appuntamento segnato spesso da sprechi e scandali in un’opportunità di rilancio della città. Ma non hanno accettato la sfida”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy