Sogno Conte, Baldini incontra l’ex ct. Pellegrini: “Futuro? Non dipende solo da me”. Inter-Roma, ElSha c’è

Sogno Conte, Baldini incontra l’ex ct. Pellegrini: “Futuro? Non dipende solo da me”. Inter-Roma, ElSha c’è

In giornata summit con il tecnico salentino: offerto ruolo alla Ferguson. Dzeko-Pellegrini-Radu-Florenzi: si scalda l’asse Roma-Milano. Contro i nerazzurri Florenzi titolare, da valutare il Faraone

di Francesco Iucca, @francescoiucca

La Roma si avvicina a grandi passi alla sfida di domani sera contro l’Inter a San Siro. La squadra di Ranieri questa mattina hanno svolto l’allenamento di rifinitura a Trigoria, che ha evidenziato il lavoro a parte effettuato da De Rossi, Karsdorp e Santon. Tutti e tre, chiaramente, non saranno a disposizione del tecnico giallorosso e non fanno parte dei convocati: nell’elenco, invece, c’è Stephan El Shaarawy, che quindi sembra recuperato in attesa di capire la sua effettiva. impiegabilità dall’inizio. Dopo la seduta di allenamento la Roma, nel pomeriggio, è partita da Termini alla volta di Milano: qualche decina di tifosi giallorossi ha incitato la squadra, con cori soprattutto per Dzeko e Totti.

MERCATO – Ma la scena oggi se l’è presa tutta la notizia dell’incontro tra Franco Baldini e Antonio Conte. Il dirigente della Roma, nel corso di un summit avvenuto a Londra, avrebbe offerto all’ex ct azzurro un ruolo da manager alla Ferguson: Conte starebbe pensando alla proposta giallorossa. Proprio ieri sera è andata in onda l’intervista all’ex Chelsea e Juve con Alessandro Cattelan: “Io non so dove andrà Conte e non penso che lo sappia neanche lui – ha detto il conduttore, noto tifoso interista -. Togliere la carta dei nerazzurri è stata una mia scelta, non sua. Però mi fa sorridere che un gioco stia facendo discutere tifosi e giornalisti di mezza Europa”. Intanto la Juventus continua a corteggiare Nicolò Zaniolo: negli ultimi giorni la Roma avrebbe rifiutato un’offerta di 50 milioni di euro da parte dei bianconeri. I giallorossi voglioni ripartire dal classe ’99, anche se si potrebbe aprire una vera e propria asta con gli interessamenti anche di Bayern, Arsenal e Chelsea.

ROMA-INTER, QUANTI INTRECCI – Mentre domani sera Inter e Roma si sfideranno sul campo, sono davvero tanti gli incroci di mercato tra le due società. Quello più caldo ad oggi sembra relativo a Lorenzo Pellegrini: Spalletti lo vuole fortemente all’Inter e il feeling tra il centrocampista e i dirigenti nerazzurri c’è. Inoltre Marotta e Ausilio potrebbero giocarsi anche la carta Radu, anche se c’è da fare attenzione al Milan per il classe ’96 cresciuto a Trigoria. Qui sto bene, sono a casa. Vediamo, l’ho sempre detto che rimanere qui mi renderebbe molto orgoglioso, mi sentirei onoratoha detto Pellegrini -. Poi si sa, ci sono delle dinamiche che tante volte non sei l’unico a gestire. Nulla di scontato, quindi, nel futuro dell’ex Sassuolo, che potrebbe non essere l’unico a percorrere la strada dalla Roma giallorossa alla Milano nerazzurra. L’Inter, infatti, continua a puntare Dzeko per il dopo-Icardi, Spalletti lo conosce e sa che sarebbe il profilo ideale anche per far crescere Lautaro. In caso di addio del bosniaco, in scadenza nel 2020, gli uomini mercato romanisti avrebbero diverse opzioni: la conferma di Schick, l’arrivo di Belotti o quello di Dario Benedetto. L’ultimo giocatore che i nerazzurri vorrebbero strappare alla Roma è Alessandro Florenzi, con Spalletti che lo stima molto e potrebbe sfruttare il rapporto del 24 non ancora integro con la tifoseria.

INTER – Intanto in casa nerazzurra continuano i lavori verso la sfida con la Roma: I giallorossi e il Napoli sono il nostro riferimento in base a cui capiamo quanto abbiamo accorciato il gap e siamo cresciuti”, le parole di Luciano Spalletti in conferenza stampa. L’ex allenatore giallorosso continua: “Le stagioni nella capitale? Sono un bellissimo ricordo, perché sentite e vissute. Ma l’attenzione va tutta a tre punti fondamentali per noi”. Sul futuro di Totti: “Mi rimane difficile andare in casa di altre a dare consigli. Alla Roma sanno come fare, Totti saprà cosa fare. Rimarranno una società forte a prescindere. Se mi piacerebbe Dzeko? Parlo dei nostri di calciatori“. Spalletti ha diretto poi l’allenamento di rifinitura alla Pinetina tra attivazione, torello e partitella, prima di diramare la lista dei convocati, di cui fa parte il grande ex Radja Nainggolan. Subito dopo l’allenatore di Certaldo ha dato il via al ritiro prima del match con la Roma in un hotel nelle vicinanze di San Siro.

LE ALTRE NEWS – Intanto la Primavera oggi ha schiantato letteralmente il Cagliari al Tre Fontane: la squadra di De Rossi supera i sardi per 5-0, grazie alla doppietta di Besuijen e i gol di D’Orazio, Celar e Pezzella. “Siamo stati quasi perfetti”, ha dichiarato soddisfatto il tecnico giallorosso nel postpartita. Tra una partita di padel e l’altra con ex compagni e amici, Francesco Totti ruba la scena anche sui social: esilarante la sua risposta su Instagram a un tifoso che lo ‘sfidava’ a rispondergli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy