Il Siviglia gela la Roma: 30 milioni per Bacca. Nainggolan, pericolo buste

Il Cagliari non sembra disposto a scendere sotto i 18 milioni per la seconda metà del cartellino (la Roma non vorrebbe superare i 16), e il pericolo buste all’orizzonte (il tempo limite per trovare un accordo è giovedì prossimo). Un’intesa di massima è stata invece raggiunta con il Genoa per il duo Bertolacci-Iago Falque

di Emanuele Venditti, @EmanueleVendit1

di Emanuele Venditti
Niente saldi estivi, o almeno non ancora. Se la Roma vorrà davvero portare in giallorosso Carlos Bacca dovrà mettere mano al portafogli. Il Siviglia infatti è stato chiaro: inutile chiedere lo sconto alla cassa per l’attaccante colombiano. «Non abbiamo intenzione di venderlo. Se qualcuno lo vuole dovrà pagare la clausola» ha sottolineato il direttore sportivo del club spagnolo, Monchi, inviando al collega romanista Sabatini il cartellino col prezzo del giocatore: 30 milioni di euro. Pur non sbilanciandosi sul futuro di Bacca («non sono un indovino»), il ds iberico ha evidenziato i paletti con cui dovranno fare i conti le società interessate all’acquisto: «Nel suo contratto ci sono degli obblighi per entrambe le parti, poi se un club vuol pagare la sua clausola non posso farci niente. Personalmente però credo che resterà perchè lui vuole continuare a Siviglia e noi vogliamo tenerlo – le parole del dirigente –. Quello che ci ha detto Bacca è che desidera rimanere al Siviglia, non vedo un’altra possibilità». O per meglio dire, senza mettere sul piatto 30 milioni il colombiano (in scadenza nel giugno del 2018) non si muove.

Come riporta l’Ansa, simile anche la situazione relativa a Nainggolan, col Cagliari che non sembra disposto a scendere sotto i 18 milioni per la seconda metà del cartellino (la Roma non vorrebbe superare i 16), e il pericolo buste all’orizzonte (il tempo limite per trovare un accordo è giovedì prossimo). Un’intesa di massima è stata invece raggiunta con il Genoa per il duo Bertolacci-Iago Falque: offerta da circa 15 milioni e l’inserimento di una o più contropartite tecniche (tra cui Carbonero, e i giovani Pellegrini e Verde, con quest’ultimo che però piace anche alla Sampdoria). Per Viviani, impegnato con gli Azzurrini all’Europeo Under21, vicino l’accordo col Palermo per la cessione a titolo definitivo (il giovane regista è valutato circa 4 milioni). A giorni sarà poi formalizzato il passaggio di Gervinho agli arabi dell’Al Jazira: nelle casse di Trigoria finiranno poco meno di 13 milioni mentre l’ivoriano firmerà un quadriennale da 4.5 milioni netti a stagione. Valigie pronte anche per il suo connazionale Doumbia, richiesto dal West Ham in Inghilterra e da due club in Russia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy