C’è il si di Jackson Martinez. La Roma prepara la trasferta a Firenze, Florenzi: “Vorrei una squadra come quella di Spalletti”

di finconsadmin

(di Chiara Montalbano) La giornata odierna ha visto la squadra di Rudi Garcia in campo, questa mattina, in vista della Fiorentina che l’attenderà sabato 19 alle ore 21.00 al Franchi per un match che sicuramente sarà infuocato.

 

TRIGORIA  La squadra giallorossa stamattina è scesa in campo intorno alle ore 11; assenti durante l’ allenamento, oltre ai soliti Balzaretti, Strootman e Benatia fuori per infortunio, anche i nazionali italiani De Rossi e Florenzi, che da ieri sono a Coverciano per i test atletici e gli esami emato-chimici ed anche Romagnoli impegnato con l’Under 21. La seduta mattutina di allenamento si è concentrata maggiormente su un lavoro tecnico: con circolazione della palla, allenamento a coppie ed esercizi individuali mirati sulla tecnica, per terminare con tiri in porta. Maicon distaccato dal gruppo sta continuando ad seguire il suo programma di lavoro personalizzato, regolarmente in campo Totti, che ha superato i problemi al retto femorale.

 

 

MERCATO  Le voci che circolano sul web riguardo il mercato giallorosso sono sempre molto dinamiche; vicino alla squadra di Garcia è stato affiancato Jackson Martinez, un acquisto dato ormai per fatto: secondo quanto riporta infatti il portale Fichajes.com, la squadra giallorossa sembra aver trovato un accordo con la punta colombiana. Nei prossimi giorni Walter Sabatini dovrà convincere il Porto a cedere il giocatore, che ha la ferma volontà di trasferirsi in giallorosso. Il noto settimanale francese, France Football, riporta invece i due prossimi obiettivi della squadra giallorossa: Steve Mandanda, portiere in forza all’ Olympique Marsiglia, e l’attaccante del Nizza Dario Cvitanich, già accostato alla Roma la scorsa estate e seguito anche dal Palermo. Infine il portale goal.com pubblica la notizia del sorpasso giallorosso e del Napoli nei confronti dell’ Hellas Verona per quanto riguarda la corsa ad Hector Villalba giovanissimo fantasista argentino del San Lorenzo che verrà ceduto per una cifra minima di 5 milioni.

 

 

ROMA MULTATA PER STRISCIONE CONTRO TOSEL – La Roma e’ stata multata con 5mila euro di ammenda per uno striscione definito  “dal contenuto irriguardoso” nei confronti del giudice sportivo Gianpaolo Tosel mostrato dai tifosi giallorossi durante la partita con l’Atalanta. Non potendo deliberare su atti che lo riguardano direttamente, Tosel ha lasciato la decisione al suo sostituto Luca Lo Giudice come e’ successo in passato, ad esempio a marzo dell’anno scorso per uno striscione dello stesso tenore esposto dai tifosi del Napoli. Tosel ha invece deciso 5mila euro di ammenda per Livorno e Parma, e mille euro per Fiorentina, Napoli e Torino.

 

 

LE PAROLE DI FLORENZI –  Florenzi sogna che nella Roma si apra un ciclo positivo e rilasciando un’intervista alla rivista “La Freccia “ dichiara : La Roma di Spalletti, da tifoso, mi ha dato molte soddisfazioni. Giocava davvero bene ed e’ riuscita a farsi notare in Italia e in Europa. Mi piacerebbe che la mia tornasse a quei livelli. L’auspicio espresso da Alessandro Florenzi e’ perfettamente in linea con le dichiarazioni rilasciate da Rudi Garcia dopo la vittoria sull’Atalanta. A Trigoria, dopo un campionato da protagonisti nella scia di una Juventus che si appresta a battere ogni record, nessuno ha voglia di fermarsi. Anzi, l’obiettivo e’ quello di confermarsi in Serie A, e ben figurare in Champions League. Il numero 24 della squadra giallorossa sogna di poterla vivere in prima persona. Il romanista (assieme a De Rossi) e’ impegnato in questi giorni nel Centro tecnico federale di Coverciano per i test di valutazione funzionale voluti dal ct Prandelli, e sogna di far parte della spedizione azzurra: “L’Italia, come sempre, puo’ dire la sua, anche in Brasile. C’e’ un ottimo gruppo formato dal giusto mix di giocatori esperti, icone del nostro calcio e giovani talenti. Spero ovviamente di farne parte – confessa al magazine delle ferrovie dello stato – Non so se l’esordio con l’Inghilterra sia un bene o un male. Il Mondiale e’ una competizione a se’. Devi fare bene sin da subito, sia se giochi contro una Nazionale quotata sia con una meno esperta, non hai tempo di compiere passi falsi, potresti compromettere il torneo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy