Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Sampdoria, D’Aversa: “Gabbiadini da valutare per la sfida con la Roma”

LaPresse

D'Aversa ha parlato nel post partita di Sampdoria-Venezia: "La Roma è una squadra forte e lo dimostra che siano andati a Bergamo a vincere"

Redazione

Roberto D'Aversa ha commentato in conferenza stampa la prestazione della Sampdoria, passata in vantaggio con un goal di Gabbiadini e raggiunta nelle battute finali dal Venezia con Henry.

Pareggio beffa nel finale. Errore non chiuderla? "L'errore è solo esclusivamente che all’inizio del secondo tempo abbiamo avuto tre occasioni clamorose. E in Serie A se non chiudi le partite, succede che in una situazione di superiorità numerica non si è fatto fallo e succede che in A giocatori di qualità possono mettere il pallone sotto l'incrocio e comprometti un risultato dove sotto i punti di vista non c'era stata partita".

Come sta Gabbiadini? "E' un giocatore molto importante che abbina qualità a intelligenza tattica. Valuteremo domani l’entità dell’infortunio. Il risultato non deve offuscare la prestazione, il dato che ci deve far ragionare è che loro hanno fatto 18-19 falli e noi 6-7. Una squadra che vince deve ragionare in maniera equilibrata. Sembrava che in alcune circostanze fossimo noi sotto. Non mi sento di rimproverare nulla sotto il piano della prestazione se non il fatto che non abbiamo potuto portare a casa il risultato pieno. Questo ci toccherà andarlo a fare a Roma per prenderci il regalo di Natale".

L'uscita di Bereszynski e la prossima gara con la Roma. "E' una squadra forte e lo dimostra che siano andati a Bergamo a vincere. Sono squadra contro cui non puoi permettere errori. Per quanto riguarda Bereszynski, aveva problemi all’intervallo ma non credo che il risultato finale sia arrivato a causa di Dragusin. Addossare la responsabilità a lui non mi sembra corretto. Stiamo parlando del nulla perchè se avessimo concretizzato le tre occasioni clamorose dell’inizio del secondo tempo staremmo parlando di un risultato diverso".

Striscia di risultati positivi. "Ci mancherebbe altro. E' chiaro che se ragioniamo sull'ultimo periodo stiamo facendo ottime cose. C'è dispiacere che quando crei diverse situazioni bisogna concretizzarle. Sul gol si poteva fare fallo al limite dell’area. Il morale non è di felicità perchè ognuno di noi sa dell'occasione che si è persa".

Si aspetta qualche regalo dal mercato? "In questo momento l’ultimo dei miei pensieri è il mercato. Prima era preparare la gara di questa sera e ora sarà quella con la Roma, una squadra che ha vinto 4-1 a Bergamo".