Sabatini: “De Rossi vuole restare. Il nostro mercato è appena a metà strada”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le dichiarazioni di Walter Sabatini, direttore sportivo giallorosso, intervenuto ai microfoni della trasmissione Te la dò io Tokyo, in onda su Centro Suono Sport:

Alla Roma ho trovato persone serie e laboriose. Vedrete che avremo risultati. Oggi sono un po’ nervoso…

Si riferisce a Kameni? Si.Kameni è un nazionale camerunense. Ha fatto 7 anni di grande calcio all’ Espanyol. La bocciatura preventiva mi sembra eccessiva. Casomai bocciato sarò io se il portiere andrà male. Mi piace essere attaccato durante e dopo e mi assumo fin da ora la mia responsabilità Poi sarà il campo a parlare.

Kameni me lo ricordo al Mondiale anche. In ogni caso se dovessimo dare un giudizio non si potrebbe dareVoglio dire una cosa. Io non riesco a sopportare gli attacchi ai miei calciatori. Questo ragazzo se viene alla Roma ci viene dopo aver fatto decisioni complessive anche insieme allo staff tecnico. Tancredi sa perfettamente quali sono i pregi ed i difetti del calciatore. Questo ragazzo esprime qualità indiscutibili. Ha qualche problema di attenzione tattica sulla quale lavorerà Franco Tancredi preso proprio per allenare i portieri.

Alvarez-Lamela? Com’è andata questa storia? Lamela è una primissima scelta. In un secondo tempo Alvarez è diventata una manovra strategica per coprirci se ci fosse sfuggito Lamela che rappresenta l’espressione migliore giovanile del calcio sudamericano. Sono due giocatori di profilo diverso. In un momento ho avuto anche un accordo con Alvarez. Sono orgoglioso di aver preso Lamela. La Roma si godrà questo ragazzo che ha carisma, forza e tecnica.

La Roma girerà Lamela al Palermo per prendere Pastore? Smontiamo subito questa cosa. Lamela sarà da noi dopo la metà di agosto. Non andrà da nessuna parte vestirà la maglia della Roma.

La Roma prenderà anche un altro portiere se il Camerun dovesse qualificarsi? E’ una decisione che faremo dopo e con calma

La campagna acquisti della Roma è conclusa in quale percentuale? La Roma è un cantiere aperto. Ci sono tante cose da fare. Io ieri per la prima volta ho incontrato tutti i calciatori. Con i calciatori ci dovremo confrontare. La campagna acquisti della Roma è a metà strada

De Rossi, Vucinic, Menez cosa ci può dire? Ad oggi dopo aver parlato con Luis Enrique posso dire che sono ragazzi che hanno colpito l’allenatore. Sono tre situazioni diverse. La Roma vuole trattenere De Rossi, negozieremo la sua situazione con calma e tranquillità perché anche De Rossi vuole restare a Roma. Vucinic ha palesato uno stato d’animo negativo rispetto a situazioni ambientali ed è una cosa che si può superare. Io ritengo Vucinic un grande calciatore io vorrei che rimanesse vediamo come andranno questi giorni di allenamento. Menez per le caratteristiche e qualità piace molto all’allenatore e vedremo.

Interessa Heinze? Come giudica la formula di arrivo di Bojan e quando lo vedremo? Nel suo contratto c’è già l’opzione per il secondo? Il mio contratto non sarà un problema. Heinze ci è stato proposto, vedremo. Juan e Burdisso hanno dei problemini fisici. Su Bojan devo dire che il mercato ormai è frenetico e caotico.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy