Rossella Sensi: “Sono felice che De Rossi adesso stia tornando sui suoi livelli”

di finconsadmin

L’ex presidente della Roma, Rossella Sensi è tornata a parlare della squadra giallorossa e del suo attuale stato di forma.

 

“Per quello che sta facendo vedere la Roma di Garcia mi ricorda molto quella che con me fece bene sotto la guida di Spalletti. Il rinnovo di Totti e un futuro da dirigente? Il rinnovo che gli facemmo noi prevedeva un ruolo da dirigente ma senza una qualifica precisa. Totti ha qualità importanti come persona che sa vivere il calcio. Sono molto contenta. Sinceramente non lo vedo dietro una scrivania: è bravissimo nel curare anche l’aspetto caratteriale dei calciatori.

 

Penso che per lui si adatti meglio un ruolo tecnico, per la gestione della squadra, ma non da allenatore. De Rossi vicino all’addio nella nostra gestione? Un club straniero ci fece un’offerta per lui ma decisi di non venderlo perché era troppo importante per la Roma”.

 

Per De Rossi arrivò un’offerta importante per lui anche del Real Madrid che mi hanno rimproverato di non aver accettato, ma per me è sempre stato incedibile. Sono felice che adesso stia tornando sui suoi livelli, come Francesco rappresenta un punto fermo per questa squadra”.

 

“Riguardo la violenza negli stadi, ho sentito parlare dell’articolo 17 sulla responsabilità oggettiva: sono discorsi triti e ritriti, gli atti di inciviltà non si risolvono chiudendo gli stadi, si danneggiano solo i veri tifosi in questo modo. Adesso parlandone accentuiamo il problema, ma credo sia necessaria una riforma su questo punto: già mio padre, a fine anni ’90, aveva discusso di ciò, ma le cose non sono cambiate”.

 

(Radio Deejay)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy