Roma-Porto, arrestati tre tifosi portoghesi

Roma-Porto, arrestati tre tifosi portoghesi

Due arrestati subito dopo l’aggressione a forze dell’ordine e steward, il terzo rintracciato grazie alle immagini delle telecamere. Per tutti è scattato il Daspo

di Redazione, @forzaroma

Tre tifosi del Porto sono stati arrestati ieri dalla polizia in occasione della partita di Champions League all’Olimpico contro la Roma. A quanto reso noto dalla Questura, intorno alle 22.30 nel settore curva nord, in seguito ad accesi scontri verbali tra le due tifoserie, supporter della squadra ospite hanno tentato di superare la barriera fissa della curva che li separava dai romanisti. Come scrive Tuttosport, il tentativo è stato arginato grazie al cordone degli steward a protezione. In quei momenti 3 tifosi del Porto hanno aggredito con calci e pugni gli agenti di polizia intervenuti e uno steward. Dei tre, due sono stati subito bloccati e arrestati dagli agenti del commissariato Prati, per lesione e resistenza a pubblico ufficiale. Il terzo, invece, che era riuscito a scappare è stato identificato e rintracciato grazie alla visione delle immagini registrate dalle telecamere presenti all’interno dello stadio. A loro carico è stato emesso anche il Daspo. Danneggiati anche alcuni bus dell’Atac che erano stati dedicati al trasporto dei tifosi del Porto. Un tifoso della Roma che si trovava in Curva Sud, invece, è stato sanzionato perché trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy