Roma-Pescara: giallorossi sconfitti negli ultimi due confronti all’Olimpico

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) Mettere da parte il derby di Coppa Italia del 26 maggio e pensare solo ed esclusivamente al campionato. La Roma di Andreazzoli ha davanti sei sfide, difficili e delicate, per agganciare un posto in Europa. Prima tappa all’Olimpico contro il Pescara fanalino di coda, ormai destinato ad un imminente ritorno in Serie B. Sono solo cinque i precedenti casalinghi in A con gli abruzzesi: il bilancio recita tre vittorie e due sconfitte. Dieci i gol fatti, cinque quelli subiti.

 

Disastrosi gli ultimi due confronti interni, con Giovanni Galeone nel ruolo del corsaro illustre. Il 18 febbraio 1989, la Roma di Liedholm venne battuta dal Pescara per 3-1: decise una tripletta della meteora brasiliana Tita. Inutile il sigillo romanista di Giuseppe Giannini su calcio di rigore. Tre anni dopo, il 6 settembre 1992, i giallorossi di Boskov debuttarono in campionato contro i biancocelesti. Fin? 0-1, autore del gol Nobile al 71′. L’ultimo successo della Roma risale al 20 dicembre 1987: roboante 5-1 con doppietta di Agostini, reti di Giannini e Policano e autogol di Galvani. Di Sliskovic l’unico acuto pescarese. In due occasioni la sfida si ? conclusa sul 2-0 in favore dei capitolini: il 19 febbraio 1978 (reti di Ugolotti e Casaroli) ed il 20 gennaio 1980 (a segno Ancelotti e Pruzzo).

 

Aurelio Andreazzoli, in nove gare da allenatore in Serie A, ha ottenuto cinque vittorie, due pareggi e due sconfitte. Vincendo la gara con il Pescara, potrebbe raggiunger quota 20 punti in 10 partite, stabilendo la media dei 2 punti a gara. Fin qui il sostituto di Zeman ? imbattuto all’Olimpico, con tre successi (contro Juventus, Genoa e Parma) ed un pari (con la Lazio). L’ultima sconfitta interna dei giallorossi ? il 2-4 con il Cagliari del 1? febbraio. In sedici trasferte stagionali, gli abruzzesi di Cristian Bucchi (guidati in precedenza da Stroppa e Bergodi) hanno raccolto due vittorie (a Cagliari e Firenze), due pareggi (a Bologna e Palermo) e ben dodici sconfitte. Da sette gare consecutive il Pescara perde in campionato. L’ultimo risultato positivo ? l’1-1 del Renzo Barbera datato 10 febbraio.

 

GLI EX – Sono quattro, tutti sul versante pescarese: il portiere Ivan Pelizzoli (romanista dal 2001 al 2005, una Supercoppa Italiana all?attivo), i centrocampisti Gaetano D’Agostino (una presenza in campionato nell’anno dello scudetto, altre ventidue tra il 2003 e il 2005)? Manuele Blasi (cinque gare disputate con Capello nel 1999-2000) e l?esterno d?attacco Gianluca Caprari (sette apparizioni nel 2010 tra le gestioni Montella e Luis Enrique, anch?egli tuttora di propriet? del club giallorosso).

 

PRECEDENTI IN SERIE A
1977-1978: Roma-Pescara 2-0 (Ugolotti, Casaroli)
1979-1980: Roma-Pescara 2-0 (Ancelotti, Pruzzo)
1987-1988: Roma-Pescara 5-1 (Agostini, aut. Galvani, Giannini, Agostini, Policano)
1988-1989: Roma-Pescara 1-3 (Giannini)
1992-1993: Roma-Pescara 0-1

 

SFIDE IN PANCHINA
2.Liedholm-Galeone (una vittoria a testa)
1.Boskov-Galeone (una vittoria per Galeone)
1.Liedholm-Giagnoni (una vittoria per Liedholm)
1.Giagnoni-Cad? (una vittoria per Giagnoni)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy