Roma e Fiorentina le più multietniche della A: venti i Paesi rappresentati

Diminuisce la colonia dei brasiliani a Trigoria, oggi rappresentati solo da Maicon e Castan.

di finconsadmin

Roma e Fiorentina sono le società più multietniche della Serie A. Come riporta l’edizione odierna de Il Messaggero, nei due club allenati rispettivamente da Garcia e Montella sono venti i Paesi rappresentati. Per uno strano scherzo del destino, proprio Roma e Fiorentina si affronteranno nella prima giornata del campionato 2014/15, in programma il prossimo 30 agosto allo Stadio Olimpico.

Nella Roma non c’è più la folta colonia brasiliana che ha contraddistinto da sempre la rosa capitolina: oggi a Trigoria sono rimasti solo Maicon e Castan, dato che non vestono più il giallorosso Toloi, Bastos, Dodò e Taddei.

Due sono anche gli argentini e gli olandesi, con gli ultimi arrivi di Paredes, Iturbe ed Emanuelson che hanno pareggiato il conto con i verdeoro. Il gruppo degli italiani è di numero inferiore rispetto alla pattuglia degli stranieri anche se c’è da sottolineare la prosperità del settore giovanile giallorosso, visto che figurano diversi elementi provenienti dal vivaio presenti in pianta stabile in Prima Squadra, come Totti, De Rossi, Florenzi e Romagnoli.

Allargando l’orizzonte alle altre squadre di Serie A, dopo Roma e Fiorentina c’è la Lazio con 18 nazionalità in rosa, seguita da Napoli, Inter e Palermo. Infine due curiosità legate ai calciatori provenienti da Brasile e Argentina, da sempre mercati tenuti sotto osservazione dalle società italiane: l’Udinese è la squadra con più brasiliani in rosa (ben sei) mentre l’Inter annovera addirittura sette calciatori argentini alle dipendenze del tecnico Mazzarri.

 

L.P.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy