Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma da otto giornate in gol: è la prima volta in stagione

Getty Images

Quindici giallorossi in rete, è la quinta in Serie A. Guida Abraham, ma servono anche i Carles Perez

Redazione

Da quel gol annullato a Nicolò Zaniolo nei minuti di recupero di Roma-Genoa, la squadra di José Mourinho sa anche segnare. Su rigore, con i subentrati, all’ultimo respiro, i giallorossi vanno in rete da otto partite di fila, in Serie A. Tredici gol dalla gara contro il Sassuolo, con almeno uno siglato a giornata: è anche da questo che inizia la rivoluzione dell'allenatore portoghese in questa seconda parte di campionato. La stessa seconda parte che sta animando la lotta alla Champions a suon di sorpassi e controsorpassi con i “cugini” della Lazio, con in mente però il quarto posto occupato dalla Juventus. E l’obiettivo Conference League, che passa dal ritorno di giovedì all’Olimpico contro il Bodo/Glimt che promette tante emozioni.

 Getty Images

Il filotto di gol è un record, tra l’altro, in stagione per gli uomini dello Special One, e si aggiunge al filotto di risultati utili consecutivi, oltre che di marcatori. La Roma, infatti, è la quinta squadra ad aver mandato più giocatori in gol: l’ultimo, ieri, Carles Perez. Il suo colpo da biliardo da fuori area ha rimesso in carreggiata i suoi, ma ha anche permesso allo spagnolo di finire in una speciale classifica guidata da Tammy Abraham.

Roma, 15 giocatori in gol: guida Tammy, ma servono anche i Carles Perez

Il bomber ha messo il piede o la testa (a volte non solo) su 15 dei 53 gol fatti in Serie A, dopo di lui c’è il capitano Lorenzo Pellegrini a 8 - entrambi non segnano dal derby contro i biancocelesti vinto per 3-0 -; Henrikh Mkhitaryan e Jordan Veretout sono a 4, con il francese che è da inizio campionato che non si vede nel tabellino. Anche i difensori hanno dato un contributo fondamentale, uno a caso? Chris Smalling, autore della rimonta di ieri contro la Salernitana, ma anche Roger Ibanez ha fatto tre reti esattamente come l’inglese. Zaniolo avrebbe potuto fare di più, è vero, ma assieme a Bryan Cristante, Eldor Shomurodov, Felix Afena-Gyan e Sergio Oliveira, due volte ha segnato. Completano il quadro: Perez, appunto, ma anche i giovanissimi Edoardo Bove e Cristian Volpato, e il Verona ne sa qualcosa.