La Roma continua a vincere ma perde i pezzi. Contro il Parma otto indisponibili

Tanti infortuni in questo inizio di stagione per la Roma, contro il Parma saranno otto gli indisponibili. Gervinho fissa l’obbiettivo della stagione: “Scudetto”, mentre Pallotta conferma: “Strootman incedibile”

di finconsadmin

Vince e convince la Roma di Rudi Garcia, ma non si può certo dire che sia immune agli infortuni. Anzi, il tecnico francese più passano le partite più è costretto a fare i conti con le defezioni dei suoi giocatori. L’ultimo a fermarsi in ordine di tempo è stato Daniele De Rossi che per un risentimento al polpaccio sinistro ha dovuto chiedere la sostituzione nelle battute finali della gara col Cagliari, e domani sarà sottoposto ad accertamenti.

L’infermeria di Trigoria insomma continua ad affollarsi e così mercoledì sera in casa del Parma (arbitrerà Mazzoleni) saranno ben otto gli indisponibili distribuiti in tutti i reparti: in difesa non ci saranno Astori, Balzaretti e Castan, in mezzo al campo De Rossi, Strootman e Ucan, in attacco Borriello e Iturbe. Ad incidere negli infortuni muscolari, i più numerosi, potrebbe essere la differente preparazione fisica svolta in estate dalla Roma, tra tournee negli Stati Uniti e ritiro in Austria. Garcia però non crede a una ‘spiegazione scientifica’, e parla solo di “casualità”, riuscendo in parte a trovare anche il lato positivo della cosa: “Dà la possibilità agli altri di giocare”. Meglio però non esagerare perché “abbiamo tante partite e giocare sempre con gli stessi può diventare pericoloso”. Il tecnico, tuttavia, è stato ascoltato in estate e così a Trigoria sono arrivati diversi nuovi elementi che hanno reso decisamente più affollato lo spogliatoio e più profonda la panchina. “Abbiamo sicuramente fatto qualche buon affare sul mercato. Ora c’è concorrenza per un posto praticamente in tutta la rosa, ed è una buona notizia visto che siamo impegnati in diverse competizioni quest’anno ha sottolineato Gervinho al sito della Fifa -. E, guardando indietro, forse proprio la mancanza di alternative ci è costato lo scudetto la scorsa stagione. Ora, tutto è possibile. Siamo molto fiduciosi, anche per la Champions League”.

L’ivoriano sogna un 2015 da incorniciare: “Obiettivo principale di questa stagione? Primo, vincere la Coppa d’Africa. E secondo conquistare lo scudetto. Ma sono in ordine cronologico, non di preferenza personale!”. A meno di sorprese nella fase di qualificazione in corso, proprio la manifestazione in programma in Marocco (dal 17 gennaio all’8 febbraio) costringerà Garcia all’inizio dell’anno a fare a meno sia di Gervinho sia del maliano Keita. Più o meno nello stesso periodo si aprirà la finestra di mercato invernale, occasione per il Manchester United di tornare alla carica per Strootman. L’olandese secondo i media britannici è infatti in cima ai pensieri di Van Gaal, ma il presidente Pallotta non sembra intenzionato a lasciarlo partire così facilmente. “A causa dei continui rumors riportati dalla stampa inglese vorrei ribadire che Kevin non è in vendita – le parole del patron statunitense arrivate via Twitter -. La Roma non ha mai preso in considerazione l’eventualità di metterlo sul mercato. La stampa inglese sta sprecando carta, perché lui rappresenta un elemento fondamentale per i nostri progetti a lungo termine”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy