Roma blinda Pjanic, Gervinho mette la Juve nel mirino

di finconsadmin

(Ansa) Niente da fare per il Paris Saint-Germain, Pjanic non si muove. Almeno fino a giugno. La Roma chiude con decisione le porte a un trasferimento immediato del bosniaco alla corte di Laurent Blanc che, dalla Francia, ha provato fino all’ultimo a corteggiare il talentuoso centrocampista. Durante l’ultima conferenza stampa a Parigi il tecnico ha infatti definito Pjanic come «un giocatore interessante, ma lo è anche per la Roma. Lui e Cabaye (del Newcastle, ndr) sono due obiettivi del Psg, due giocatori che hanno lo stesso profilo, molto tecnico. Se arrivasse un giocatore a centrocampo in questa finestra di mercato invernale ne sarei molto felice». Non sarà però il bosniaco, visto che la società giallorossa ha stoppato qualsiasi ipotesi con un tweet molto chiaro. «La Roma precisa che non esiste alcuna trattativa per la cessione di Miralem Pjanic. Il calciatore non è in vendita» il cinguettio inviato oltralpe, per raffreddare una situazione che potrebbe però tornare d’attualità in estate se il giocatore non dovesse trovare un accordo per il rinnovo del contratto.

 

A lasciare la Capitale, per motivi diversi, sono stati invece Balzaretti e Borriello. Il terzino è volato a Boston per un consulto specialistico e operarsi a un’ernia che da novembre scorso lo tiene lontano dai campi, mentre l’attaccante ha salutato tutti e fatto le valigie per Londra dove giocherà in prestito fino al termine della stagione con la maglia del West Ham (ceduti anche Svedkauskas e Caprari al Pescara, Viviani al Latina e Crescenzi al Novara).

 

Chi non vorrebbe più muoversi da Trigoria è Gervinho, che grazie a Garcia sembra aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori. «È l’allenatore perfetto per la squadra, è bravo a dare fiducia ad ogni giocatore mettendo ognuno nel suo ruolo e sa coinvolgere tutti nel progetto» le parole dell’ivoriano che, dopo aver contribuito con la rete decisiva all’eliminazione della Juventus in Coppa Italia, mette i bianconeri nel mirino anche in campionato: «È vero che la Juve ha un grande vantaggio in classifica su di noi, ma abbiamo ancora il ritorno in casa e molte possibilità per poterli raggiungere, siamo ancora a gennaio e il campionato finirà a maggio».

 

Già a febbraio invece dovrebbero esserci novità sul fronte societario, e non solo per l’attesa presentazione del progetto dello stadio di proprietà. Pallotta infatti, per il derby con la Lazio del 9 febbraio, potrebbe trovarsi in tribuna vicino a Chen Feng. Il magnate cinese, interessato ad acquistare il 20% della quota del club in mano a UniCredit, secondo indiscrezioni arriverà in Italia la prossima settimana e non esclusa una sua presenza all’Olimpico per la stracittadina. E in attesa dello sbarco di Feng torna a volare il titolo a Piazza Affari, chiudendo la seduta con un aumento del 7%, a quota 1,22 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy