Roma-Bayer, Schmidt: “Il nostro obiettivo è arrivare secondi nel girone”. Kampl: “Giocheremo con coraggio”

Il tecnico del Bayer ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro la Roma

di Redazione, @forzaroma

Alla vigilia di Roma-Bayer Leverkusen il tecnico dei tedeschi Roger Schmidt ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dello stadio Olimpico.

Qui le parole del tecnico in conferenza stampa:

Qual’è l’impressione dei suoi giocatori riguardo la gara di domani?
“I giocatori devono tenere la guardia alta e impegnarsi a fondo. Domani sarà una gara difficile”.

Le caratteristiche principali del Bayer sono il gioco offensivo e spettacolare. Domani come giocherà la squadra?
“Domani queste caratteristiche verranno riproposte. Vogliamo acquisire una mentalità vincente. Il nostro obiettivo è arrivare secondi nel girone”.

Domani si aspetta una gara aperta o basterà un pareggio?
“Quando giochiamo fuori casa le gare sono diverse, lo abbiamo visto anche nella gara contro il Barcellona. Dobbiamo fare molta più attenzione in difesa per l’apporto offensivo delle squadre di casa. Detto questo domani non ci chiuderemo dietro e giocheremo una gara aperta”.

Pensa che sarebbe pericoloso giocare troppo dietro vista la velocità di Salah e Gervinho?
“Sappiamo perfettamente che la Roma ha dei giocatori molto forti e abbiamo calcolato che ci saranno dei rischi per la strategia offensiva che pratichiamo. Cercheremo di dare tutto in campo domani”.

Nelle ultime due gare del Bayer non ci sono stati cambi di modulo e non c’è stata rotazione di giocatori.
“Noi abbiamo diverse possibilità. Dobbiamo calcolare il nostro modo di giocare, il tipo di partita e dobbiamo considerare che alcuni nostri giocatori sono alle prime esperienze”.

Ha visto le ultime partite della Roma? Chi toglierebbe alla squadra di Rudi Garcia?
“Ovviamente stiamo seguendo la Roma e questi sono periodi che possono capire. La squadra giallorossa ha degli ottimi giocatori, ma ce li abbiamo anche noi. Stiamo bene così”.

Quando rivedremo in campo Bender?
“Presto, sta migliorando”.

E’ soddisfatto del rendimento di Hernandez?
“Si sta migliorando sempre di più. Ha segnato gol importanti in gare molto importanti per noi”.

Crede che Dzeko e Hernandez possano decidere la gara di domani? E visto che domenica c’è il derby Roma-Lazio e lei le ha affrontate entrambe ci può dire quali sono le differenze tra le due squadre?
“Hernandez e Dzeko sono entrambi molto importanti. Prima dell’infortunio il bosniaco ha dato un grande contributo alla squadra e tornerà sui suoi livelli. Roma e Lazio hanno un gioco completamente diverso. La Roma ha un gioco molto più dinamico. Anche la Lazio è una buona squadra, ma non possono essere paragonate perché sono troppo diverse”.

Un giudizio su Tin Jedvaj
“E’ un peccato averlo visto poco in campo a causa dell’infortunio. Ha un grande potenziale e conto di recuperarlo”.

Accanto al tecnico Roger Schmidt sedeva lo sloveno Kampl. Ecco le dichiarazioni del jolly del Leverkusen:

“Un commento sul match di andata? Risultato rocambolesco. Occorre tenere la guardia alta e impegnari più a fondo per ottenere il risultato sperato. Possiamo fare meglio rispetto alla gara di andata. Noi dovremmo giocare con coraggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy