Roma-BATE decisiva per Garcia. Gli scenari: Mazzarri o Lippi subito, Conte o Allegri a giugno

Tanti i nomi che girano in questi giorni attorno alla panchina giallorossa: non solo Conte, Mazzarri e Lippi ma anche Spalletti, Allegri, Capello e Di Francesco

di Redazione, @forzaroma

Dopo la brutta sconfitta con l’Atalanta, Rudi Garcia è sul banco degli imputati. C’è una data e una partita che potrebbe segnare un decisivo spartiacque nella stagione dei giallorossi. 9 dicembre, Roma-Bate Borisov, ultimo turno di Champions League. Quella sera, dopo il novantesimo, si saprà se i giallorossi avranno ottenuto il pass per gli ottavi e soprattutto se lo stesso Garcia sarà ancora l’allenatore della Roma.

Se la Roma dovesse rialzarsi e centrare l’obiettivo – scrive Manuele Baiocchini su goal.com – Garcia rimarrebbe la guida tecnica almeno fino al termine della stagione. Dipenderà poi dai risultati stagionali la sua permanenza, visto che ha un contratto fino al 2018.

In caso contrario si spalancherebbero le porte di un esonero e proprio per questo a Trigoria stanno iniziando a guardarsi intorno. Attualmente a disposizione ci sarebbe Mazzarri, già contattato in passato. Ma anche altri quattro grandi nomi: Lippi, Capello, Spalletti e Ancelotti. Secondo goal.com, l’unico veramente fattibile, oltre a Mazzarri, sarebbe Lippi come traghettatore fino a giugno, in attesa di Antonio Conte. Ma in caso in cui il ct decidesse di risedersi sulla panchina della Juventus, non è da escludere la possibilità di vedere Allegri a Roma. In lizza anche Di Francesco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy