Pres.I Municipio: “Il murales di Totti? Dobbiamo capire di chi è la proprietà del muro”

di Redazione, @forzaroma

A quasi un mese dal misfatto, il famoso murales che raffigura Francesco Totti nella stagione 2000/2001 non è stato ancora restaurato. A questo proposito, la redazione di gazzettagiallorossa.it, ha contattato Orlando Corsetti, presidente del I Municipio, per avere ulteriori notizie sulle condizioni attuali dell’opera situata al Rione Monti. Queste le sue parole:

 

 

L’opera non è ancora restaurata. Come va?
“Dopo i primi contatti interlocutori, sono stato rintracciato dagli autori del murales e ci siamo visti sul posto. L’idea è quella di intervenire nella riqualificazione dell’opera inserendolo in un progetto più ampio, visto che le risorse non sono tantissime. La piazzetta, è infatti in una situazione di grave degrado. Ovviamente l’intenzione è di fare un restauro autorizzato: per questo abbiamo avviato le ricerche per capire di chi è la proprietà del muro”.

 

 

Sulle polemiche?
“Per questo c’è stata una polemica del tifo laziale. Ne sono rimasto amareggiato, perché penso che questo murales vada oltre quello che poi è giustamente sanzionato dalla legge. Lo si farà solamente con le autorizzazioni del caso”.

 

 

I tempi?
“Gli autori si sono offerti di intervenire a loro spese. Dipende dal Municipio, ad oggi non sono in grado di stabilire i tempi”.

 

 

Accorgimenti per proteggere l’opera?
“Ho ricevuto una mail da parte di una azienda che produce sistemi di videosorveglianza che mi ha proposto di posizionare delle telecamere. Penso sia troppo. Altri invece mi dicevano che era loro intenzione trovare alcuni accorgimenti come una pellicola che viene applicata sul murales, che se imbrattata si può ripulire immediatamente, oppure una lastra di plexiglass”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy