Perrotta:”La Roma deve credere alla vittoria finale. Contro l’Inter bisogna giocare al massimo”

di finconsadmin

Simone Perrotta, ex-calciatore della Roma, in un’intervista rilasciata al portale web calciomercato.it, analizza l’attuale momento della Roma, provando a fissare gli obiettivi giallorossi: “La Roma può assolutamente credere alla vittoria finale, perchè la squadra sta dimostrando le sue potenzialità. Con la determinazione degli ultimi tempi e con le ultime grandi prestazioni è riuscita anche a recuperare alcuni punti sulla Juventus. Poi a tre giornate dalla fine i miei ex compagni avranno lo scontro diretto in casa e quello conterà molto. Attualmente i punti da recuperare sono solo tre, perchè considero già vinta la partita da recuperare con il Parma”. L’ex-centrocampista giallorosso, dice poi la sua sul prossimo impegno della Roma contro l’Inter: “Sulla carta con l’Inter non ci dovrebbe essere partita, vista la differenza di punti e di valori in campo tra le due squadre. Poi sono partite particolari, di fronte ci sarà comunque l’Inter che ha giocatori importanti e sarà una partita da giocare al massimo. Chiunque potrà essere decisivo, l’importante è che la Roma vinca”. E proprio parlando di Inter, Perrotta si sofferma sugli scontri vissuti contro i nerazzurri:”Ricordo con maggiore piacere due Roma-Inter entrambe in Coppa Italia: quella che vincemmo 6-2 in casa e perdemmo 2-1 a Milano vincendo il trofeo dopo tante finali perse contro di loro, e la prima finale unica all’Olimpico in cui vincemmo 2-1.” Infine, il campione del Mondo, prova ad individuare il suo erede: “Un nuovo Perrotta? Non lo so, ci sono tanti giocatori molto bravi in Italia, ma non mi è mai piaciuto sponsorizzarmi quando giocavo, figuriamoci adesso che ho smesso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy