Al Liceo Mamiani per la lotta contro il cancro. Destro: “Rientro? Mi ci vuole un mese di campo”. Perrotta:”Senza Europa sar? fallimento”(FOTO)

di finconsadmin

(dall’inviato di ForzaRoma.info) Simone?Perrotta?e Mattia?Destro?professori per un giorno contro il cancro. I due giocatori della Roma questa mattina hanno partecipato al tour nazionale di oncologi e calciatori, dal titolo ?Non fare autogol?,?che ha fatto tappa a Roma.L?evento e? promosso da Aiom, Fondazione Aiom, Presidenza del Consiglio, Coni, Figc. Teatro dell?incontro il liceo classico Mamiani.

“Penso che sia un bilancio positivo. – dice Mattia Destro – ?A parte questa met? di campionato in cui abbiamo avuto un piccolo calo. Per? adesso ci stiamo riprendendo molto bene, dopo queste due vittorie importanti. Siamo a pochi punti dalle prime tre in classifica, quindi stiamo facendo molto bene. Personalmente il bilancio non ? positivo. C’? stato un inizio non bellissimo, ora quest’infortunio mi sta facendo perdere molto tempo. Spero di rientrare presto, il prima possibile e contribuire a fare un finale importante”

 

Perrotta dice “Quando ero giovane si veniva a conoscenza della malattia solo all’ultimo stadio, anche perch? non c’era internet, non c’era un progetto cos? valido che desse la possibilit? a noi giovani di venire a conoscenza della malattia e di avere anche una sorta di prevenzione. Con l’avvento di internet e con l’et? che avanzava da parte mia, avendo anche purtroppo delle persone che hanno contratto la malattia, ho cercato di capire e di sapere cosa fare per prevenire la malattia ed avere uno stile di vita consono a far s? che questo non arrivasse. Ho scoperto che fumo, alcool e alimentazione sono cose fondamentali, non solo per noi atleti ma per tutti. Bisogna mangiare tanta frutta e fumare il meno possibile. I ragazzi che fumano si sentono pi? grandi, si sentono ganzi, ma ? una cosa che fa veramente male. Cercate di non farlo”.

 

Sulla Roma Perrotta dice “Rinascita? Ho fatto solo mezz’ora, mi sentivo bene. Il gruppo sta rispondendo benissimo. Siamo dispiaciuti per quanto accaduto a Zeman, ma le cose quando vanno come non dovrebbero paga l’allenatore. Andreazzoli lo conoscevo, ma non da primo allenatore. Ha qualit?, sa lavorare sull’aspetto mentale. Ha ricreato l’entusiasmo, ci sta riuscendo anche perch? la squadra ha qualit?. Lui sta facendo molto bene.?Obiettivi? Se dovessimo uscire anche quest’anno dall’Europa sarebbe un fallimento totale della societ? e di noi giocatori. Siamo una squadra giovane con qualit?. Nelle ultime tre partite ci siamo comportati bene.?Per la maglia che indossiamo dobbiamo puntare in alto.?L’obiettivo ? il terzo posto, ma anche l’Europa League sarebbe un grande traguardo visto come eravamo”.

?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy