Perotti: “Facile dare la colpa al mister ora, dobbiamo ritrovare la vittoria”

Perotti: “Facile dare la colpa al mister ora, dobbiamo ritrovare la vittoria”

Le parole dell’esterno argentino a due giorni dalla partita col Bologna

di Redazione, @forzaroma

In questo inizio di stagione non ha potuto dare il suo contributo per un infortunio alla caviglia, ma ora Diego Perotti vuole tornare ad essere protagonista. Nella Roma che proverà a uscire dal Dall’Ara di Bologna con tre punti potrebbe esserci lui da titolare nel ruolo di esterno sinistro, visti gli sforzi extra di El Shaarawy con Kluivert che potrebbe esser dirottato sull’altra fascia per far riposare Under. L’esterno argentino ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole:

“Sicuramente ci aspettavamo di avere più punti e di fare un gioco migliore. Però se dobbiamo vedere qualcosa di buono sappiamo di avere tempo per migliorare. Già domenica dobbiamo ritrovare la vittoria e noi stessi. Ci siamo allenati tanto e le vittorie arriveranno. Non abbiamo una risposta chiara a un momento così. Abbiamo provato a modificare qualcosa poi non è solo un fattore, ma sono tanti che influiscono e che possiamo migliorare. Siamo noi che scendiamo in campo, ma se poi non porti quello che fai durante la settimana non serve a molto. Dobbiamo essere consapevoli che la risposta la dobbiamo dare in campo. Nel calcio si sa: la soluzione più facile è dare la colpa al mister e mandarlo via perché non si possono cacciare 25 calciatori. Non è giusto. Lo scorso anno siamo arrivati in semifinale di Champions con questo allenatore e con quasi tutti gli stessi giocatori di adesso, tranne qualcuno che è andato via. Non possono succedere cose così diverse o cambiare tanto dopo 2-3 mesi Non è possibile ora che siamo la peggiore squadra dopo esser stati i migliori. Il rapporto è lo stesso e la voglia di fare bene è sempre la stessa con lo staff e tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy