Osvaldo, prima doppietta romanista. Totti non segnava in trasferta da 17 mesi

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) Riecco la Roma di Zeman. Nel tempio di Marassi, Totti e compagni reagiscono ai primi venti minuti choc e confezionano un 4-2 spettacolare e prezioso. In Liguria arriva la terza vittoria stagionale, seconda in trasferta. I giallorossi espugnano il campo del Genoa per la settima volta nella storia. Il successo esterno contro i rossoblù mancava da cinque stagioni (24 novembre 2007, 1-0, gol di Panucci).

 

In precedenza, solo in un’occasione questa sfida si era conclusa con il risultato di 2-4, precisamente il 4 gennaio 1948. Da quando il Genoa è tornato in Serie A (estate 2007), in undici incroci complessivi con la Roma tra casa e trasferta non è mai uscito il segno X (sette trionfi romanisti, quattro acuti rossoblù). Anche un anno fa, il 26 ottobre 2011, Juraj Kucka e Bosko Jankovic trovarono il gol con i capitolini, nel match vinto 2-1 dai liguri. La Roma non otteneva i tre punti fuori casa dal 2 settembre (3-1 all’Inter) e non conquistava un successo per 4-2 dal 6 gennaio 2011 (col Catania all’Olimpico), in campo esterno addirittura dal 26 novembre 2006 (proprio a Genova, ma contro la Sampdoria).

 

Ci son voluti quattordici mesi per brindare alla prima doppietta di Pablo Daniel Osvaldo con la maglia della Roma. L’italoargentino sale a quota sedici gol complessivi in giallorosso, cinque nell’attuale annata. Per Erik Lamela nono centro romanista, terzo stagionale, primo in trasferta dopo cinque mesi e mezzo (l’ultima volta a Cesena, il 13 maggio scorso). Francesco Totti timbra il suo 217° guizzo assoluto in campionato, consolidando il terzo posto nella classifica dei marcatori di tutti i tempi della Serie A. Il Capitano, a segno per la seconda volta in stagione, non esultava in trasferta dal 1° maggio 2011 (doppietta al San Nicola di Bari).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy