Nicolato (c.t. Italia Under 20): “Zaniolo giocatore universale, mi ricorda De Bruyne”

Nicolato (c.t. Italia Under 20): “Zaniolo giocatore universale, mi ricorda De Bruyne”

Parla l’allenatore che ha convocato il calciatore della Roma prima nell’Under 18 e poi nell’Under 19: “Per me è un interno di centrocampo, ma per capacità, forza e tecnica può giocare in molti ruoli”

di Redazione, @forzaroma

A chi somiglia Zaniolo? Ballack o Lampard, è un giocatore molto solido che ha fisicità unita a grande tecnica e senso del gioco. Mi ricorda però un giocatore come Kevin De Bruyne, che può essere vicino al suo modo di interpretare il calcio“, parola di Paolo Nicolato, attuale ct dell’Italia Under 20 e primo allenatore ad aver convocato in azzurro Nicolò Zaniolo prima nell’Under 18 e poi nell’Under 19. “Il ruolo di Zaniolo? I giocatori bravi, più lo sono e più possono giocare in vari ruoli. Lui può giocare in tutti i ruoli con buona efficacia – continua Nicolato a AdnKronos – ma per me è un interno di centrocampo, anche se ha fatto benissimo il trequartista nel rombo e gli ho fatto fare anche il mediano davanti alla difesa perché ha i tempi e il senso del gioco. Ma può fare bene anche nell’interpretazione del ruolo più offensivo, partendo dall’esterno per accentrarsi e occupare le zone centrali del campo. E’ un giocatore che deve stare nel vivo del gioco, ha i colpi sia per mandare in porta i compagni che per concludere l’azione. Ad ogni modo più che di ruolo parlerei di posizione, lui che parte da una parte o dall’altra dà il meglio di se quando arriva a giocare nelle zone centrali del campo perché è un giocatore che in quelle zone può essere determinante, è un giocatore universale. Per capacità, forza e tecnica è un giocatore che può giocare in molti ruoli“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy