Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Mourinho: “Roma brutta e stanca: non siamo stati quelli di Bergamo”

Getty Images

Le parole del portoghese: "Abbiamo giocato malissimo, ma abbiamo provato a vincere al contrario della Samp. Ora a gennaio speriamo di riavere tutti, mancherebbe solo Spinazzola"

Redazione

Dopo l'ultima partita dell'anno contro la Sampdoria, ha parlato José Mourinho. Le sue parole dopo il pareggio 1-1 contro la Sampdoria.

MOURINHO A DAZN

Quanto rammarico c'è? Nel secondo tempo abbiamo creato tante occasioni di dominio, ma la partita è stata bruttissima perché la squadra che voleva vincere non ha giocato bene, per niente. E quella che non voleva vincere, ha fatto la sua partita. E sono stati premiati con quel punto, ma la partita è stata brutta.

La squadra è arrivata stanca? È normale che sia così, anche loro non hanno una rosa per fare due squadre diverse. Nel secondo tempo però non mi è sembrato, eravamo lenti con palla e senza, avevamo difficoltà a salire con le linee per pressare, tante palle perse in maniera facile. Qualche volta questo è stanchezza, mancanza di qualità. Magari meritavamo di vincere, ma abbiamo giocato male.

Le differenze rispetto alla partita con l'Atalanta? Avevo detto ai calciatori che puoi vincere o perdere, ma ci sono cose che una volta che prendi, non puoi perdere. Contro l’Atalanta abbiamo giocato veloce, con cattiveria, oggi non ho visto questo tipo di atteggiamento. Magari era un po’ di stanchezza che mi sembra normale, sono sempre al fianco dei miei ragazzi e non voglio essere troppo critico. Dall’altra parte c’era una squadra che non voleva giocare. Non voglio essere critico con D’Aversa, ma hanno fatto il loro gioco di perdere tempo, infortuni, lo hanno fatto tante volte. Questo aiuta una squadra in difficoltà a stare più tranquilla. Sull’1-1 solo una squadra ha voluto vincere e loro vanno via felici con un punto.

Cambierà quando tornerà Pellegrini? Speriamo intanto che torni. Dobbiamo sperare che con i viaggi non succeda niente a livello di Covid, a quel punto al rientro solo Spinazzola non sarà disponibile. E la nostra rosa ha bisogno di tutti.

Che foto sceglierebbe per raccontare il suo girone d'andata? Farei un post normalissimo, ci sono davanti le squadre più forti. Non sarebbe un post per un milione di like, perché normalissima è la nostra classifica.

MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Cosa è mancato? Nel primo tempo ci sono state difficoltà a tuti i livelli. Squadra non concentrata al massimo, difficoltà a prendere le linee più alte, palle perse, poche iniziative. Solo Zaniolo ha giocato con intensità e reattività. Il secondo è stato meglio: più intenso, più pressing, abbiamo cambiato posizione di Mkhitaryan, abbiamo creato, segnato, potevamo segnare prima o dopo. È molto difficile giocare contro una squadra che non vuole giocare, che ha fatto bene per prendere il suo punto, però per il gioco è colpa nostra per mancanza di qualità e colpa loro per l’atteggiamento.

Come sta Abraham? Male. Ho visto solo il sangue, nulla di più. Non poteva camminare, nel secondo tempo abbiamo rischiato un po’ perché abbiamo perso un momento di cambi. Non penso sia grave, ma è sicuro che non sta bene.

Ha chiesto maggiori pressioni ai giocatori e non sono riusciti a farle? La Sampdoria ha fatto possesso nella sua metà campo, hanno abbassato tanti giocatori in fase di costruzione. Non creavano pericoli, ma cercavano di farci allungare e farci perdere compattezza. Ci hanno creato instabilità, poi nel secondo tempo abbiamo cambiato posizioni e atteggiamento.

Ha chiesto maggiori pressioni ai giocatori e non sono riusciti a farle? La Sampdoria ha fatto possesso nella sua metà campo, hanno abbassato tanti giocatori in fase di costruzione. Non creavano pericoli, ma cercavano di farci allungare e farci perdere compattezza. Ci hanno creato instabilità, poi nel secondo tempo abbiamo cambiato posizioni e atteggiamento.

MOURINHO AL CANALE YOUTUBE AS ROMA

“Per me è stata una partita orribile, la quadra che voleva vincere non ha giocato bene e la squadra che non voleva vincere ha fatto il suo gioco e ed è felice per il punto. Però per il dominio nella parte finale della partita magari meritavamo di vincere però non abbiamo giocato bene per niente”.

Cosa è mancato secondo lei? Velocità negli ultimi metri? “No, all’inizio della partita era facile capire che la squadra non era intensa con la palla né senza. Difficoltà a pressare, senza quella freschezza e intensità, la palla si perdeva troppo facilmente e avevamo difficoltà nel tenere le linee insieme. Mi è sembrata una squadra un po' stanca. Dopo il secondo tempo con i cambi siamo migliorati e abbiamo creato di più. Anche dopo l’1-0, eravamo un po’ fuori il contesto di gioco perché loro avevano avuto opportunità prima del gol, ma dopo la partita sembrava controllata. Se io ero a casa a guardare questa partita in tv l’avrei vista per 10 minuti ma poi avrei cambiato subito perché, ripeto la squadra che voleva giocare ha giocato male e quella che non voleva giocare non ha giocato. Partita brutta”.