Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Maldini: “Mourinho è un fenomeno. La Roma è forte, ma ce la giochiamo”

Getty Images

Le parole del dirigente rossonero

Redazione

Il Milan si presenta all'Olimpico da primo in classifica e imbattuto. Paolo Maldini ha parlato a pochi minuti dal calcio d'inizio. Queste le sue parole.

MALDINI A DAZN

"Tutti abbiamo parlato di quanto sia importante Ibrahimovic, anche in campo ha la tendenza di fare il regista avanzato. Pioli è l'uomo chiave della nostra rinascita sportiva".

Mourinho ha sottolineato l'importanza di Maldini, che effetto le ha fatto? Mi fa piacere, c'è sempre voglia di vincere da entrambe le parti ma anche rispetto. Ci siamo sentiti quando mi sono allontanato dal calcio. E' un fenomeno non solo mediatico. Quello che ha fatto rimarrà sui libri di storia.

Tutti i giocatori stanno rendendo al massimo, c'è una scelta sulla quale eravate meno sicuri? Alla fine erano tutte scelte rischiose non avendo avuto l'opportunità di fare il mercato del Milan di Berlusconi, cercando giocatori che avevano talento ma non avevano sviluppato quel talento nell'arco degli anni come Theo Hernandez, o giocatori che già si sapeva a 16 anni che avevano qualità come Brahim Diaz, anche il riscatto di Tonali è passato attraverso tante discussioni. Chi l'ha visto sapeva che era una questione di tempo, il prestito a lui non ha giovato. E' stata una costruzione azzardata della rosa ma ci sentiamo più forti e completi dell'anno scorso, anche perché ora tanti ragazzi del 1999 e del 2000 hanno un anno in più.

Sei stato tanti anni padrone di casa, quello che si respira è la mentalità vincente del tuo Milan. Lo step ultimo che sta facendo sì che il Milan giochi con continuità... La mentalità è tantissima, abbiamo avuto problemi di infortuni. Il Milan ce l'ha nella storia quella dimensione, il percorso potrebbe essere un po' più veloce di quello che si era ipotizzato ma tutto passa dalla volontà di tornare ai livelli di una volta.

Molto passa da questa sfida? Noi ce la giochiamo con tutti, il Napoli è fortissimo, la Roma molto forte. Sappiamo che anche le squadre piccole hanno tolto punti alle grandi e soprattutto in campionato ci vuole continuità. Un passo falso e un pareggio possono succedere, non si possono vincere tutte.