Lippi: “La gestione di Totti andrebbe programmata diversamente”

“Più che un fattore fisico credo a un fattore psicologico per la Roma. L’inizio di stagione è stato splendido, la squadra giocava il miglior calcio del campionato”

di Redazione, @forzaroma

L’ex allenatore della Juventus e il ct della Nazionale Italiana campione del mondo nel 2006, Marcello Lippi, ieri sera ha partecipato alla trasmissione TikiTaka. Tra i tanti temi affrontati, Lippi ha voluto parlare anche del momento di crisi della Roma e la gestione di Francesco Totti, che ad oggi ha già giocato più minuti della scorsa stagione nonostante abbia un anno in più.

Queste le sue parole al programma di Pierluigi Pardo:

Totti? Vedo una gestione diversa da quella che dovrebbe essere. Durante la Coppa d’Africa hanno perso forse il giocatore più importante in quel periodo, Gervinho, poi l’infortunio di Iturbe e Totti così ha giocato più spesso di quello che avrebbe dovuto. Ha una classe cristallina ma fisicamente bisognerebbe programmare diversamente. Più che un fattore fisico credo a un fattore psicologico per la Roma: non so cosa sia accaduto ma l’inizio di stagione è stato splendido e la squadra giocava il miglior calcio del campionato. Magari ha influito anche il dover giocare le coppe ma nella seconda parte della stagione abbiamo visto una sfiducia generale di cui non conosciamo i motivi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy