Lazio, bordata a Ranieri: “Parole da bar, chiederemo intervento della Lega” – VIDEO

Lazio, bordata a Ranieri: “Parole da bar, chiederemo intervento della Lega” – VIDEO

Il tecnico della Roma in conferenza stampa: “Biancocelesti si scansarono nel 2010, io leale”

di Redazione, @forzaroma

“Nel 2010 la Lazio si scansò. Se lo farà anche ora? Ci pensi la Lega, io sono leale”. Le parole di Claudio Ranieri in conferenza stampa hanno fatto rumore a Formello. Dalla radio ufficiale del club biancoceleste, hanno subito risposto i responsabili della comunicazione Stefano De Martino e Arturo Diaconale. Ecco le loro parole:

De Martino: “Perdiamo tempo per intervenire su questa questione. Parole gravi dette non da un tifoso ma da un tesserato. Non so se le conferenze stampa a Trigoria vengono fatte al bar. E’ una riposta coperta dalla domanda del giornalista. Ricordo che ci fu un procedimento aperto a base di notizie di stampa concluso con un nulla di fatto.”

Diaconale: “Deve intervenire la Lega su queste affermazioni che sono gravi e pesanti. È evidente che ci sia una confusione fra tifoso e tesserato: il primo può pensare e dire quello che crede, il secondo deve prestare attenzione quando parla. Il comportamento del tifoso può andare oltre, sento i tifosi della Lazio che si lamentano che gli avversari della Roma nelle ultime gare si siano scansati, ma dalla società non sono mai state dette cose del genere. Se l’allenatore della Roma mescola i due ruoli credo che sia legittimo che se ne occupi la Lega. Noi non meritiamo certi epiteti. I tifosi sono liberi di dire “oh noo “, ai tesserati non può essere concesso. Fa parte di una mentalità marcia, ognuno fa il suo percorso senza far mancare l’impegno. I cugini pensassero a fare la loro parte mentre noi faremo la nostra”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy