La storia di Vittorio, 83 anni abbonato da 70: “Sono un vecchio curvarolo”

Domenica sera, in vista della partita con la Juventus, Vittorio si è recato armato di sciarpa e cappellino rigorosamente in Curva Sud

di Redazione, @forzaroma

Domenica sera per Roma-Juventus come sempre da ormai 73 anni, Vottorio è andato allo stadio per tifare la sua squadra del cuore. Con sciarpa e cappellino l’anziano di 83 anni è stato aiutato da alcuni tifosi ad entrare allo stadio e raggiungere il suo posto in Curva Sud: “Stavo venendo allo stadio, mi è preso il colpo della strega – ha spiegato Vittorio – Non ho parenti, sono morti tutti. La curva? Ho 83 anni, ma sono un vecchio curvarolo”. Il racconto riportato sulla pagina Facebook “Romanisti fuori di moda” ha commosso il web: “Vittorio? Va allo stadio da 70 anni oramai – racconta Fabrizio Volpini il nipote – Vive a Trastevere, tutti lo chiamano ‘Manfredina’. I suoi due fratelli purtroppo sono morti. Non si è mai sposato, tutte le domeniche va allo stadio a vedere la Roma. La squadra, insomma, è la sua vita”, continua. Sono in tanti, adesso, a chiedere alla società di regalargli un biglietto, una visita alla squadra, una giornata, insomma, da ricordare. “Ho sentito zio Vittorio al telefono. È ancora un po’ acciaccato con la schiena. Ma sogna di incontrare la squadra, magari a Trigoria, per passare una giornata speciale». Dopo 83 anni, Vittorio, forse, se lo merita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy