La Roma giovane di Monchi: ecco Talisca e Söyüncü i due talenti sul taccuino del ds

Vi presentiamo due dei possibili colpi della prossima estate. La linea verde dei giallorossi prende forma, con 2 profili che, nonostante l’età, sono già di altissimo livello

di Redazione, @forzaroma

TALISCA

NOME: Anderson Souza Conceição ‘Talisca’
ETA’: 24
RUOLO: Attaccante
PIEDE: Mancino
SQUADRA: Besiktas (in prestito dal Benfica)
VALUTAZIONE: 25-30 milioni

L’ultimo nome accostato ai colori giallorossi è Anderson Souza Conceição ‘Talisca’ (letteralmente ‘legnetti’, per via delle sue gambe esili e slanciate), attaccante in forza al Besiktas ma di proprietà del Benfica. Classe ’94 cresciuto nel Bahia, si tratta di una punta brasiliana un po’ atipica di ben 191 centimetri. Una stazza che lo rende pericolosissimo sulle palle aeree, ma che non gli impedisce di ricoprire anche altri ruoli come quello di trequartista, seconda punta o addirittura esterno destro. Talisca è dotato di un’ottima progressione, soprattutto nell’uno contro uno ma il suo arrivo in Europa ha messo in mostra il suo buonissimo senso del gol. A parlare sono i numeri: dopo una stagione da 30 presenze e 4 gol (e la vittoria del campionato Baiano), nel 2014 il Benfica lo porta in Portogallo per circa 4 milioni. Il ragazzo di Feira de Santana si porta appresso la targhetta pesante di ‘nuovo Rivaldo’, ma nella sua prima annata coi lusitani segna 11 reti e vince una Supercoppa di Portogallo. Il rapporto con la tifoseria però si incrina a causa del suo temperamento ribelle fuori dal campo e del profondo legame con il suo ormai ex allenatore Jorge Jesus, passato all’altra sponda di Lisbona allo Sporting.

LA CONTESTAZIONE E LA VENDETTA – Agli occhi del Da Luz è quindi un amico del traditore e Talisca comincia ad essere contestato. Nella stagione seguente infatti gioca solo 7 partite da titolare in campionato mettendo comunque a segno 9 gol, di cui 2 contro Zenit e Bayern nella fase a eliminazione diretta di Champions. Nel 2016 approda al Besiktas (e dopo pochi giorni si vendica segnando al 93′ contro la sua ex squadra nella prima giornata del girone di Champions), che lo prende in prestito biennale con diritto di riscatto. In un anno e mezzo di Turchia il 24enne ha segnato 33 gol in tutte le competizioni (quest’anno 4 reti in Champions) attirando le attenzioni di molti top club europei come l’Inter, il Manchester United e il Liverpool. La Premier è uno degli obiettivi di Talisca, ma intanto il Besiktas sta provando a trattare col Benfica per esercitare il riscatto: ad ora non bastano 21 milioni di euro e in estate potrebbe scatenarsi un’asta dal momento che di certo non tornerà con le ‘Aquile’. In Turchia ha imparato ad essere decisivo e spietato, un ‘assassino’ come lo hanno soprannominato i suoi tifosi che ormai lo hanno eletto a vero e proprio beniamino. Personalità e sfacciataggine, oltre a un mancino molto educato e un’apprezzabile visione di gioco. “E’ forte, interessante e promettente”, ha ammesso Monchi. Tre caratteristiche che il ds della Roma non può farsi sfuggire.

Bayern Muenchen v Besiktas - UEFA Champions League Round of 16: First Leg

Francesco Iucca

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy