La Roma aspetta il Parma, Maicon fa differenziato. Assemblea degli azioni: approvato l’aumento di capitale

di finconsadmin

(di Marco Cruciani) Dopo la vittoria di ieri contro il Sassuolo, che ha messo un altro mattoncino verso la costruzione di questo secondo posto, è tempo di tornare in campo per preparare la partita di mercoledì contro il Parma. Si recupererà la 22esima giornata giocata il 2 Febbraio e interrotta dopo otto minuti dal fischio d’inizio.

 

 

La squadra di Rudi Garcia nel pomeriggio (ore 15) si è riunita al Centro Sportivo Fulvio Bernardini per il consueto allenamento. Seduta di scarico per i calciatori scesi in campo ieri al Mapei Stadium, mentre hanno svolto un lavoro regolare tutti gli altri. Assente Maicon, che ha fatto differenziato, nonostante filtri ottimismo riguardo il suo recupero per la gara di mercoledì.   Stesso discorso per i ducali. Dopo la sconfitta rocambolesca di ieri contro la Lazio il Parma è tornato ad allenarsi questo pomeriggio al centro sportivo di Collecchio. Seduta defaticante per chi ha giocato domenica, corsa e lavoro sul campo per il resto del gruppo. A riposo Paletta, ancora febbricitante, e Cassano, che contro i biancocelesti ha rimediato una contusione alla caviglia destra. Mentre Gargano ha svolto un lavoro differenziato. Domani gli uomini agli ordini di Donadoni effettueranno la rifinitura, che si terra’ a porte chiuse alle ore 12. Alle 11.15 il tecnico sarà a disposizione dei media per la conferenza pre gara.   Arbitrerà Andrea De Marco, lo stesso che ha diretto la gara del 2 febbraio interrotta dopo 8 minuti di gioco, che verranno “scontati” mercoledi’, percio’ la partita effettiva durerà 82 minuti anziché 90. Per la gara, sono stati designati come guardalinee Galloni e Petrella, mentre Longo e’ il quarto uomo, gli addizionali sono Merchiori e Aureliano.

 

 

MIGLIOR DIFESA D’EUROPA – La Roma di Rudi Garcia ha la miglior difesa dei cinque top campionati europei (0.5 reti subite a gara in media) e condivide con il Lilla (ex squadra di el tecnico francese) il primato di partite chiuse senza subire gol (19). Numeri impressionanti, che vanno anche contro la tradizione della Serie A. Nelle ultime 10 stagioni, per otto volte la squadra che ha terminato in testa il campionato è stata quella con meno reti al passivo. Quest’anno le proporzioni sono invertite, anche se la Juventus ha comunque la quinta difesa d’Europa (0.71 gol incassati a partita) e detiene la striscia più lunga di imbattibilità del torneo in corso (745 minuti). La Roma ha subito quest’anno solo 15 reti in campionato, a fronte dei 22 incassati dalla Juventus, prima in classifica con 11 punti di vantaggio sui giallorossi ma con una gara in più.      

 

 

 

 

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI – E’ andata in scena nel pomeriggio a Trigoria l’assemblea straordinaria degli azionisti, dove erano presenti presenti il direttore generale Mauro Baldissoni (che ha coordinato l’assemblea), il CEO Italo Zanzi, l’amministratore delegato Claudio Fenucci. Presente anche Benedetta Navarra consigliere del CdA di As Roma.

 

 

L’assemblea ha conferito al Consiglio d’amministrazione i poteri necessari per dare esecuzione alla delibera dell’aumento di capitale che sarà realizzato mediante emissione di nuove azioni ordinarie da offrire in opzione agli azionisti e sara’ completato entro il 30 giugno 2015.     In capo a Neep sussiste l’impegno di sottoscrizione dell’aumento di capitale in proporzione alla partecipazione da questa detenuta nella società, nonché quello di sottoscrizione delle azioni rimaste eventualmente inoptate sino all’importo massimo di 100 milioni. Il prezzo per ciascuna azione di nuova emissione sarà deliberato dal Cda giallorosso tenendo conto delle condizioni di mercato, dell’andamento delle quotazioni della società, dei risultati economici, patrimoniali e finanziari.

 

 

L’avvio dell’operazione di sottoscrizione dell’aumento di capitale e’ previsto indicativamente per i mesi di maggio/giugno, una volta ottenuta l’autorizzazione da parte della Consob alla pubblicazione del prospetto informativo.

Durante l’assemblea Mauro Baldissoni ha risposto alle domande degli azionisti presenti che hanno toccato diversi punti.   Lo stadio è un progetto che verrà presentato e realizzato da una società di nuova costituzione come avviene per grandi operazioni immobiliari e infrastrutturali. Non c’è alcuna preoccupazione qualora non si rispettino i termini di tempo e annunciati perchè la la società ha un accordo con la coni servizio per lo stadio Olimpico che va oltre quella data. I tempi citati sono espressi in base all’approvazione della legge sugli stadi. E’ stato attivato un ampio processo sulla scelta dell’area che ha portato alla selezione tra 100 aree diverse quella di Tor di Valle. Indichiamo per quanto riguarda gli aspetti commerciali di accedere alla documentazione pubblica reperibile sulla semestrale. Per l’ingresso di nuovi soci riguarda la proprietà e non la Roma.  

Aumento di capitale? Siamo una società quotata sottoposta alla vigilanza della Consob, se pensa che facciamo qualcosa fuori dalla normativa qualcuno interverrebbe. Il valore dell’aumento di capitale è di 100 milioni di euro il prezzo per ogni azione verrà determinato in prossimità dell’emissione dal CdA.

Rinnovo del contratto del direttore sportivo Walter Sabatini? Lui solitamente preferisce i contratti annuali, è stata una scelta della proprietà”. In serata è arrivato il comunicato ufficiale delle società.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy