Kjaer: “A Roma ho vissuto un anno strano, i tifosi hanno poca pazienza”

di finconsadmin

“Hernandez alla Roma? Abel ? un giocatore dalle grandi doti tecniche, frenato negli ultimi anni soltanto dalla sfortuna. Per le qualit? in suo possesso ha tutte le carte in regola per poter ripetere quanto fatto fino ad oggi da Cavani nella sua carriera. Roma ? una citt? che ti garantisce un’ottima qualit? della vita ma in giallorosso ho vissuto un anno strano, in una realt? calcistica con una tifoseria poco paziente e molto esigente sotto il profilo dei risultati”.?Queste le considerazioni dell’ex difensore di Palermo e Roma?Simon Kjaer a calciomercato.it

Sull’ex compagno di squadra?Miccoli?dice:?“Sono a conoscenza del fatto che Fabrizio sia nato a Lecce, ma per me lui ? un palermitano a tutti gli effetti. L’affetto della tifoseria nei suoi confronti ? sproporzionato, cos? come lo ? l’amore di questo calciatore nei confronti di quei colori. L’attaccamento della piazza palermitana al suo capitano mi ricorda quello dei tifosi della Roma nei confronti di Totti, motivo per il quale non riesco ad immaginare un Palermo senza Miccoli. Se mi immagino ancora in Italia? In questo momento sto vivendo un’esperienza importante e formativa in Germania, ma non escluso in futuro un mio ritorno nel campionato italiano”.?

 

04
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy