Juventus-Roma 3-0: è arrivata la prima sconfitta della stagione (DIRETTA-FOTO)

di finconsadmin

Prima o poi una sconfitta doveva arrivare ed è stato contro la squadra più forte del campionato, non c’è che dire. La Roma ci ha provato ma non c’è riuscita. Ora testa alta e calma fredda per non rovinare tutto quanto di buono fatto sin qui.

 

 

GUARDA LE FOTO DELLA PARTITA

 

PRIMO TEMPO

 

Eccellenze italiane a confronto. Due città, due realtà diverse a confronto. E’ Roma contro Juventus, nella cornice dell’impianto bianconero tutto esaurito. Garcia si affida al tridente con Totti-Gervinho-Ljajic, unico dubbio di formazione dei giorni scorsi. Conte al collaudato 3-5-2. La gara parte con il pressing alto della Roma che dopo un minuto dal fischio d’inizio recupera un buon pallone con Gervinho sulla trequarti avversaria ma la Juve va subito in marcatura anche raddoppiandola sul portatore di palla. primo calcio di punizione al 4′ per un fallo da dietro di Chiellini su Totti. Dai 28 metri parte Pjanic che però colpisce in pieno la barriera. Al 6′ ancora il bosniaco che ruba un ottimo pallone dai piedi di Bonucci e scatena il contropiede della Roma. Salgono in quattro, Totti palla al piede per circa 20 metri poi scarica per Ljajic alla sua destra. C’è la copertura di Chiellini e poi Buffon in uscita bassa gli impedisce il tiro e palla in angolo. Nei primi dieci minuti, Juve imprecisa sull’ultimo passaggio che viene sempre intercettato dalla retroguardia giallorossa, Roma reattiva e precisa che prende campo con personalità. Al 12′ Pjanic si ferma e si tocca il ginocchio destro. Il bosniaco esce dal campo per farsi medicare. Lo staff medico della Roma gli applica una garza e Pjanic rientra in campo. Garcia intanto ha fatto iniziare a Bradley e Taddei il riscaldamento. Al 16′ arriva il vantaggio bianconero. Lichtsteiner suggerisce a Tevez appostato nell’area di rigore, Vidal, alle spalle della difesa giallorossa si infila e riceve l’assist dell’argentino e appoggia il pallone in porta. 1-0 per la Juve. Riprende la gara, la Roma non deve mollare, c’è tempo, c’è modo e ci sono i mezzi. Passano due minuti e la Roma torna a farsi sentire. Ljajic prestigiatore si libera dell’avversario, uno-due con Gervinho, alla fine l’azione si conclude con la conclusione piatto di Pjanic. Precisa ma debole e facile preda di Gigi Buffon. E’ il 21′ ed un’altra palla viene recuperata da Pjanic, altro contropiede della Roma. Trascorrono altri due minuti e arriva il tiro di sinistro dalla distanza, inaspettato, da parte di Dodo verso il secondo palo. Buffon attento, ribatte. La Roma ha in mano il pallino del gioco e la Juventus si rivela molto aggressiva sui portatori di palla e durante la manovra avvolgente giallorossa si ritrova con tutti gli effettivi dietro la linea del pallone. A Carlos Tevez è destinato il primo cartellino giallo della partita. Dopo un evidente fallo ai danni di Maicon, inveisce contro il direttore di gara che lo ammonisce. Nemmeno un minuto dopo anche Chiellini rimedia l’ammonizione per entrata irregolare su Pjanic, che resta dolorante a terra ancora provato dal dolore che lo ha allontanato dal terreno di gioco alcuni minuti prima. Calcio di punizione. Parte Totti dal lato corto dell’area di rigore bianconera. Il pallone viene colpito di testa da un avversario ma lo consegna a Ljajic che però impacciato con il movimento dei piedi lo perde e la Juve parte in contropiede. Pericolo, ma niente di più. Al 36′ giallo per Gervinho a causa di un pestone a Vidal. L’ivoriano inveisce contro il direttore di gara e, come Tevez poco prima, viene ammonito. La Juve attende poi colpisce e si rende periolosa con Tevez che mette in mezzo un cross rasoterra che fortunatamente attraversa tutta l’area di rigore della Roma senza essere toccato da nessun giocatore. Due minuti di recupero prima del duplice fischio di Rizzoli. Al 46′ Ljajic rimedia un calcio di punizione all’altezza del lato corto dell’area di rigore bianconera, alla destra di Buffon. Batte Pjanic corto sul primo palo, la Juve allontana e così finisce la prima frazione di gioco.

 

 

SECONDO TEMPO

 

La ripresa inizia senza cambi nè da una parte nè dall’altra. conclusione di Pirlo che viene ribattuta poi da Llorente ma diventa un assist per lo spagnolo che segue il pallone ma Castan è più veloce e spazza in angolo. Ma già al 2′ è 2-0 per la Juve, da palla inattiva. Pirlo su punizione batte lungo verso il secondo palo dove la Roma aveva dimenticato la marcatura su Bonucci che in scivolata sorprende De Sanctis e insacca in rete. Dopo il gol del doppio vantaggio la Roma non è più come nella prima frazione, qualche imprecisione di più ed una Juve galvanizzata. Garcia al 9′ si gioca la carta del doppio cambio: esce Pjanic ed entra Mattia Destro, fuori anche Dodo e spazio a Vasilis Torosidis. Con un centravanti che va a posizionarsi al centro come terminale offensivo più avanzato, Totti indietreggia alle spalle di Destro. Ai suoi lati Gervinho e Ljajic. All’11’ calcio di punizione per la Roma dalla trequarti. Batte Totti, ma la Roma a differenza degli avversari non riesce ad ottenere il massimo dai calci piazzati, anzi li spreca. Il pallone del Capitano va verso il secondo palo, dove non c’è nessun compagno. Buffon segue con lo sguardo la sfera che si perde sul fondo. Le due squadre iniziano anche a provare le conclusioni dalla distanza, prima Tevez, poi Ljajic; il primo calcia alto sulla traversa il secondo impegna relativamente Buffon in uscita bassa. Al 14′ Tevez chiede il cambio. Al suo posto fa il suo ingresso in campo Vucinic. Nei minuti precedenti al 20′ ottimo break offensivo della Roma che schiaccia la Juve nella propria metà campo. Sono però momenti in cui entrambe le squadre commettono diversi errori, appoggi sbagliati, ultimo passaggio impreciso e giocate superficiali che potrebbero essere fatali. Al 25′ calcio di punizione da 22 metri regalato alla Juventus. Rizzoli fischia fallo di Strootman su Vidal, ma il cileno si è lasciato andare senza che l’olandese lo toccasse in maniera fallosa. Strootman si arrabbia. Ogni tanto, momenti di nervosismo in campo. Pirlo è alla battuta e calcia direttamente in porta ma il tiro è centrale e facile preda di Morgan De Sanctis. Terzo ed ultimo cambio per la Roma al 26′: tra i fischi, Totti lascia il campo ed entra Alessandro Florenzi. Ma alla mezz’ora è tracollo Roma. Prima viene espulso De Rossi per intervento irregolare su Chiellini, poi Castan per fallo di mano in area di rigore. Con questo cartellino rosso viene concesso alla Juve anche un calcio di rigore. Dal dischetto parte Vucinc che realizza il terzo gol ed esulta indegnamente contro il suo passato come fosse un gol decisivo in una finale Mondiale che lui non giocherà mai. Roma sotto di tre gol e in nove uomini a poco più di dieci minuti dal termine. Conte rileva Vidal e fa entrare Marchisio, poi Quagliarella al posto di Llorente. Al 37′ ammonito Ljajic. In questo modo sia De Rossi che Castan che Ljajic, diffidato, salteranno il prossimo impegno casalingo contro il Genoa. In seguito giallo anche in direzione di Barzagli. A ridosso del 40′ la Roma preferisce tenere il pallone e non cerca più la profondità. Un atteggiamento remissivo, dettato forse dalla pesante inferiorità numerica, che non si vedeva da tanto tempo e non è certo stata una prerogativa della Roma di Rudi Garcia fin qui vista. Senza recupero, finisce la partita.
Guendalina Galdi

 

IL TOP & IL FLOP

Il Top di questa cocente sconfitta romanista è Benatia che è l’ultimo a mollare. Difende bene nella sua zona e i gol arrivano due su calcio piazzato dove non può nulla e l’altro il primo quello di Vidal su svarione di De Rossi e De Santis. La solita grinta da vendere. Rude
Il Flop di questa brutta sconfitta giallorossa è De Rossi che non entra mai in partita e nel finale fa un fallo inutile che fa capitolare una Roma fragile. Davanti alla difesa non fa il solito filtro e non partecipa mai alle ripartenze della squadra di Garcia. Passo indietro
Alessio De Silvestro

 

CRONACA

 

SECONDO TEMPO 

 

90′ Termina il match
86′ Ammonito Barzagli
82′ Ammonito Ljajic
80′ Per la Juventus fuori Llorente dentro Quagliarella
77′ Per la Juventus fuori Vidal dentro Marchisio
76′ Gol Juventus, segna Vucinic su rigore

75′ Espulso Castan per aver parato con la mano
74′ Espulso De Rossi per fallo su Chiellini
71′ Per la Roma fuori Totti dentro Florenzi
58′ Per la Juventus fuori Tevez dentro Vucinic
57′ Tiro di Tevez dalla distanza, palla alta
54′ Per la Roma fuori Pjanic e Dodò dentro Destro e Torosidis
49′ Gol Juve: Punizione di Pirlo, Bonucci in area Bonucci intercetta la sfera e segna la rete del 2 a 0

45′ Partiti

 

PRIMO TEMPO

 

 

47′ fin primo tempo
43′ Asamoah tira al volo dentro l’area, Benatia respinge
40′ Tiro di Llorente dalla distanza, palla che sfiora la traversa
38′ Tevez prova il tiro cross al centro, la palla attraversa l’area e termina sul fondo
37′ Ammonito Gervinho
34′ Ammonito Chiellini
33′ Ammonito Tevez
29’Punizine di Totti al centro, De Rossi arriva di testa, palla fuori
24′ Tiro di Dodò dalla distanza, Buffon non blocca
22′ Tiro di Pjanic, Buffon non blocca
17′ Gol Juventus: Lichtsteiner serve Tevez in area, si gira e serve Vidal che sul palo di De Sanctis segna la rete del vantaggio

14′ Riprende il gioco, Pjanic per adesso è fuori e gli viene applicata una vistosa fasciatura sul ginocchio
13′ Problemi al ginocchio destro di Pjanic. Gioco fermo
10′ Prova il tiro Pjanic dal limite, palla fuori
7′ Volata centrale di Totti, in area serve Ljajic. Buffon devia in angolo
5′ Batte Pjanic la punizione, la palla impatta sulla barriera
5′ Fallo su Totti sulla trequarti
1′ Partiti

 

 

TABELLINO

 

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal (77′ Marchisio), Pirlo, Pogba, Asamoah, Tevez (58′ Vucinic), Llorente (80′ Quagliarella)
A disp.: Storari, Rubinho, Caceres, Ogbonna, Isla, De Ceglie, Padoin, Marchisio, Pepe, Vucinic, Quagliarella, Giovinco.
All. Conte. Squalificati: nessuno.

 

Roma (4-3-3): De Sanctis, Maicon, Benatia, Castan, Dodò (54′ Torosidis),  Pjanic (54′ Destro), De Rossi, Strootman, Ljajic, Totti (71′ Florenzi), Gervinho
A disp.: Skorupski, Lobont, Torosidis, Jedvaj, Burdisso, Bradley, Marquinho, Taddei, Destro, Caprari, Florenzi, Borriello
All. Garcia.

 

Arbitro: Rizzoli di Bologna.
Assistenti: Stefani-Faveriani
IV Uomo: Manganelli
Arbitri di porta: Mazzoleni-De Marco

 

Marcatori: 17′ Vidal, 49′ Bonucci, 76′ Vucinic (R)

 

Note Ammoniti: 33′ Tevez, 34′ Chiellini, 34′ Gervinho, 82′ Ljajic, 86′ Barzagli Espulsi 74′ De Rossi (fallo con piede a martello su Chiellini), 75′ Castan (fallo di mano in area, para un colpo di testa)

 

AGGIORNAMENTI PRE PARTITA

 

Ore 20.10 – Roma e Juventus scendono in campo per il riscaldamento pre partita

 

Ore 19.26 – Alcuni calciatori della Roma sono sul campo dello Juventus Stadium per fare la ricognizione pre partita. Tramite twitter la società giallorossa scrive: ” le squadre sono arrivate allo stadio! | the teams have reached the stadium!” FOTO

 

Ore 19.25 – La Juventus è arrivata allo stadio

 

Ore 19.18 – La Roma è arrivata allo Juventus Stadium

 

Ore 19.00 – La Roma parte dall’hotel per raggiungere lo Juventus Stadium

 

Ore 18.51 – Tridente leggero Totti-Gervinho-Ljajic secondo quanto riporta SkySport

 

Ore 18.50 – Sarà record di spettatori e di incasso per lo Juventus Stadium

 

Ore 18.35 – E’ in corso la riunione tecnica tra giocatori e mister per comunicare ai calciatori la formazione che scenderà in campo contro i bianconeri

 

Ore 18.30 – I cancelli dello Juventus Stadium sono aperti ai tifosi

 

Ore 17.36 – E’ tutto esaurito allo Juventus Stadium per la sfida scudetto tra Juventus e Roma. Attesi circa 40mila spettatori, tra cui 2mila tifosi giallorossi. Alle 18.30 i cancelli verranno aperti.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy