Spalletti: “Nainggolan mischia il calcio con altro, ma dimostrerà che prenderlo è stata la scelta giusta”

Il tecnico nerazzurro prima del match col Sassuolo: “Il calcio è la cosa a cui tiene di più, spiegherà a tutti perché quando qui si è parlato di lui sono stati entusiasti dell’idea”

di Redazione, @forzaroma

Dopo le polemiche e l’amarezza di molti tifosi per il suo passaggio all’Inter, Radja Nainggolan ha trovato diverse difficoltà nella sua avventura nerazzurra soprattutto a causa dei continui infortuni e dell’audio circolato sui social in cui diceva di voler fare ritorno a Roma. Ora il belga sta tornando e Luciano Spalletti ne ha parlato nella conferenza stampa prima del match di domani sera contro il Sassuolo: “Sta recuperando, ha avuto qualche problema a livello fisico e lui ha bisogno del supporto fisico perché poi anche mentalmente è difficile fare la differenza. Se sei sempre distrutto a livello fisico, poi anche a livello mentale e caratteriale è difficile metterle in pratica se non riesci a fare tanti chilometri a una determinata velocità. Sta tornando ad essere quello che tutti conosciamo. E’ dispiaciuto di questo periodo sotto livello”.

“Sono molto fiducioso – continua Spallettiperché il ragazzo ci tiene a far bene la sua professione e il suo calcio, anche se poi ogni tanto lo mischia con qualche altra cosa. Ma è la cosa a cui tiene più di tutte. Da qui alla fine sono convinto riuscirà a spiegare a tutti perché qui quando si è parlato di lui sono stati entusiasti dell’idea che avevano. Ed era quella giusta. Se è prematuro vederlo domani dal 1′? Nainggolan è da valutare oggi e domani. Non è facile prevederlo dentro 90′ a determinati livelli, ma questo potrebbe anche voler dire farlo giocare dall’inizio e sostituirlo. Sta lavorando in maniera costante e sta abbastanza bene”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy