Il nuovo stadio sempre più certezza. La Roma si prepara per il Genoa e Burdisso saluta “Papa” Totti

di Redazione, @forzaroma

(di Giovanni Gallo) – Lunedì prossimo si affronterà il Genoa, di sicuro una tappa molto importante per il cammino giallorosso. Oggi la squadra si è allenata, ma nella mente dei tifosi c’è solo una cosa: il nuovo stadio.

Queste le importanti dichiarazioni dell’On. Pierluigi Fioretti, Presidente della Commissione speciale Roma Capitale, ai microfoni di 1927 su Radio Manà Sport,  sulla discussa tematica legata alla costruzione dello stadio di proprietà da parte dell’As Roma ha dichiarato : “Ho visto con i miei occhi il plastico riguardante la realizzazione di un prestigioso complesso residenziale sull’area di Tor di Valle, che è stata recentemente acquistata da un importante costruttore romano: dunque escludo categoricamente che a Tor di Valle possa essere realizzato anche un impianto come lo stadio, che per cubatura non potrebbe mai essere inserito all’interno di questo progetto”.

Si esclude una zona, intanto i tifosi sembrano avere le idee molto chiare: “Tor Vergata è la zona da scegliere” sono tantissimi a ritenere perfetta la zona compresa tra la Via Tuscolana e la Via Anagnina; la città dello sport di Calatrava è un progetto ambizioso che è rimasto lontano anni luce dalla conclusione e lo stadio della Roma “sarebbe perfetto per valorizzarlo.” I maggiori dubbi sono relativi alla viabilità ma gli ampi spazi verdi su cui può contare la zona permetterebbe un ampliamento non indifferente delle arterie di comunicazione, peraltro senza incappare in vincoli archeologici e idro-geologici.

Infine la parola ali esperti: Clara Zanussi, responsabile dell’ufficio stampa della Cushman e Wakefield, ai microfoni di Rete Sport.“Per ora non posso dire molto perchè abbiamo appena cominciato a lavorare – ha proseguito la Zanussi – e si tratta di un incarico importante e a lungo termine, cercheremo comunque di fare quanto meglio possibile per accontentare le richieste della Roma e di conseguenza dei tifosi“.

OUT CONSTANT, PREOCCUPA STEKELENBURG – Lunedi si ritorna a giocare, l’Olimpico, in una serata di primavera, ospiterà il Genoa di Marino. Quarantacinque precedenti totali tra Roma e Genoa giocati nella Capitale, compreso quello di Serie B della stagione ’51-’52 (per la cronaca, 2-1 per i liguri).

Procede la preparazione in casa Genoa, con un nuovo ostacolo e una nota positiva. Quest’ultima è rappresentata da Bovo, che sta aumentando i carichi con risposte soddisfacenti. La grana invece è rappresentata da un risentimento accusato da Constant, al retto anteriore della coscia destra. Domani il giocatore verrà sottoposto a risonanza, ma le probabilità che recuperi per lunedì sono prossime allo 0. Sabato il tecnico Marino concentrerà le prove, nel corso di una sessione tecnico-tattica in mattinata. Al gruppo dovrebbe unirsi Gilardino, che oggi ha tirato il fiato beneficiando di un riposo programmato. La conferenza del tecnico avrà inizio a Villa Rostan intorno alle 12.45.

Quindi situazione non facile per il Genoa, in riguardo si è espresso il presidente rossoblù Preziosi: “Purtroppo si è fatto male anche Kucka e andremo a Roma con gli uomini contati, ma con tanta voglia di giocarcela. Tra i giallorossi tornerà Osvaldo e faremo i conti con una formazione che in casa ha sempre fatto bene e che ha un organico superiore al nostro. Insomma, sarà dura“. Seguono il discorso del presidente le parole di Kaladze sulla Roma“La Roma viene da un periodo di risultati positivi. Anche noi però siamo reduci dal buon pareggio in casa contro la Juventus che lotta per lo scudetto. Vogliamo fare anche punti in trasferta. Dobbiamo fare il nostro gioco, senza avere paura. Abbiamo giocatori di qualità e possiamo affrontare tutte le squadre” Infine si arriva al ds Capozucca che nel suo ruolo parla anche di mercato, in particolare di Palacio e Destro su un possibile approdo in giallorosso: Destro? Ovvio che sia un interesse per tutti andare a giocare nella Roma, un’ambizione per tutti. Noi ora non parliamo di mercato ma siamo concentrati su una posizione di classifica che non ci fa stare tranquilli. Palacio? Io posso dire che i rapporti tra Genoa e Roma sono ottimi, tutto è possibile.”[…].

Seduta di allenamento pomeridiana per la Roma con Maarten Stekelenburg che ha interrotto in anticipo l’allenamento odierno della Roma, che lunedi’ scendera’ in campo contro il Genoa nel posticipo di campionato. Il portiere, fa sapere il club giallorosso, e’ stato fermato da un lieve trauma contusivo-distorsivo alla caviglia sinistra. Ancora ai box il capitano Francesco Totti, che oggi si e’ sottoposto a una seduta di fisioterapia e ha lavorato in palestra. Regolarmente in campo, invece, Daniele De Rossi.

BURDISSO & IL CAPITANO – In una lunghissima intervista rilasciata al numero di febbraio della rivista argentina “El Grafico”, Nicolas Burdisso ha fatto un resoconto della sua carriera parlando di passato, presente e futuro.

Quante lesioni gravi ho avuto prima di questa? “È la mia prima rottura. Ho ricevuto subito molte chiamate e messaggi, sia da giocatori che hanno sofferto infortuni, sia da allenatori come Mourinho, Villas-Boas, Bianchi e Antonio Conte, anche se non lo conosco.”

Totti e le sue parole per me? “Totti a Roma è un mito, è come il Papa, la gente è devota a lui. In questi anni al suo fianco ho conosciuto la persona Totti, un leader in grado di esprimere sempre parole di elogio per i suoi compagni.” […].

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy