Il Genoa non espugna l'Olimpico giallorosso dal 1990

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) Tre punti per proseguire la difficile rincorsa all’Europa. La Roma lunedì sera ospiterà il Genoa all’Olimpico, con il vantaggio di conoscere già i risultati della Lazio (impegnata a Catania) e del confronto diretto del “Friuli” tra Udinese e Napoli.

C’è la concreta possibilità di limare il gap da chi è davanti, bisogna sfruttarla.

La sfida casalinga contro i rossoblù è tradizionalmente favorevole. Dal 2007, anno in cui il Genoa è tornato in Serie A dopo dodici stagioni di purgatorio tra B e C, la Roma ha sempre ottenuto il bottino pieno, realizzando undici gol e subendone appena tre. La striscia positiva (non ancora interrotta) è di cinque vittorie consecutive, contemplando anche il 3-0 del campionato 1994-1995. L’ultimo successo risale ovviamente alla scorsa stagione: 16 ottobre 2010, 2-1 con reti di Marco Borriello, Matteo Brighi e Rudolf. La X non esce in schedina da oltre 18 anni: 9 gennaio 1994, vantaggio ligure di Skuhravy al 39′ e pari di Massimiliano Cappioli al 62′. Da dieci confronti diretti il Grifo non batte la Roma all’Olimpico. L’ultimo exploit genoano risale addirittura a ventidue anni fa: 17 gennaio 1990, gol decisivo dell’uruguaiano Carlos “Pato” Aguilera.

I quattro successi giallorossi ottenuti dal 2007 ad oggi sono segnati da una costante: la presenza di Giampiero Gasperini sulla panchina del Genoa. Stavolta il tecnico di Grugliasco non ci sarà, al suo posto Pasquale Marino, che non ha mai battuto la Roma all’Olimpico, rimediando tre sconfitte (la prima per 7-0 alla guida del Catania, nel 2006) e due pareggi (l’ultimo un anno fa, 2-2, sulla panchina del Parma). Il confronto più emozionante del passato recente è datato 23 marzo 2008: doppio vantaggio romanista con Taddei e Vucinic, rimonta genoana firmata Rossi-Leon, definitivo 3-2 di Daniele De Rossi su calcio di rigore a 10′ dalla fine. Da ricordare anche le due sfide conclusesi sul 3-0 dell’8 febbraio 2009 (reti strepitose di Cicinho, Vucinic e Baptista) e del 17 gennaio 2010 (vantaggio di Perrotta e primi gol giallorossi di Luca Toni).

GLI EX – Due, entrambi sul versante genoano. Il 34enne portiere Cristiano Lupatelli, attuale secondo di Sebastian Frey, venne prelevato dalla Roma nell’estate 1999, proveniente dalla Fidelis Andria. Dodici presenze complessive in due stagioni (da vice Antonioli) e la conquista dello scudetto nel 2001. Poi la cessione al Chievo ed un lungo percorso che lo ha portato a Firenze, Parma, Palermo, Cagliari, Bologna e infine Genova. Cesare Bovo, difensore centrale classe 1983, è un prodotto del settore giovanile giallorosso, ma ha fatto parte del roster della prima squadra solo nella stagione 2005-2006, con Spalletti, totalizzando 36 presenze con un gol all’attivo, in Coppa Uefa contro il Bruges. Nell’attuale campionato, anche a causa di un infortunio, ha disputato solo cinque partite (tra cui quella d’andata con la Roma, vinta dal Genoa per 2-1).

PRECEDENTI IN SERIE A DAL ’90 AD OGGI
1989-1990: Roma-Genoa 0-1
1990-1991: Roma-Genoa 3-1 (Giannini, Di Mauro, Voeller)
1991-1992: Roma-Genoa 0-0
1992-1993: Roma-Genoa 3-0 (Carnevale, Hassler, Carnevale)
1993-1994: Roma-Genoa 1-1 (Cappioli)
1994-1995: Roma-Genoa 3-0 (Balbo, Balbo, Fonseca)
2007-2008: Roma-Genoa 3-2 (Taddei, Vucinic, De Rossi)
2008-2009: Roma-Genoa 3-0 (Cicinho, Vucinic, Baptista)
2009-2010: Roma-Genoa 3-0 (Perrotta, Toni, Toni)
2010-2011: Roma-Genoa 2-1 (Borriello, Brighi)

SFIDE IN PANCHINA DAL ’90 AD OGGI
2.Ranieri-Gasperini (due vittorie per Ranieri)
2.Spalletti-Gasperini (due vittorie per Spalletti)
2.Mazzone-Scoglio (una vittoria per Mazzone, un pareggio)
2.O.Bianchi-Bagnoli (una vittoria per O.Bianchi, un pareggio)
1.Boskov-Maifredi (una vittoria per Boskov)
1.Radice-Scoglio (una vittoria per Scoglio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy