I quotidiani celebrano la Roma: “Mercato da 7,5”. E la Lazio prende 4

di finconsadmin

(di Mirko Porcari) – La Roma è la regina del mercato invernale. A certificarlo non sono solo i tifosi, impegnati a contenere l’entusiasmo per una campagna acquisti di ottimo livello che ha portato a Trigoria gente del calibro di Nainggolan, Bastos e Toloi e talenti come Sanabria, Paredes e Berisha: anche i quotidiani, infatti, piazzano i giallorossi ai vertici di una “virtuale” classifica tra le squadre che si sono mosse meglio in questo gennaio.

 

Da «La Gazzetta dello Sport», passando per il «Corriere dello Sport» e «Tuttosport», sono altissimi i voti dati al lavoro di Walter Sabatini ( 7 e 7,5), capace di una full immersion che lo ha visto protagonista di viaggi in giro per l’Europa (vedi i blitz a Barcellona e a Londra) durante tutto il mese, piazzando colpi e gestendo situazioni delicate per quanto riguarda le uscite.

Non sono da sottovalutare, infatti, le cessioni di giocatori importanti che hanno regalato al bilancio romanista un saldo in attivo: via Bradley al Toronto per 7,5 milioni di euro, Burdisso al Genoa e Borriello al West Ham per un risparmio cospicuo alla voce ingaggi, operazioni notevoli che hanno smaltito le eccedenze nel gruppo di Rudi Garcia.

 

I movimenti della Roma acquisiscono ancora più valore se si confrontano con quelle dei dirimpettai capitolini: oltre alla delusione mostrata dalla tifoseria, la Lazio è costretta a fare i conti con i giudizi implacabili della stampa sportiva, pronta a regalare insufficienze pienissime all’operato di Lotito e Tare. Il voto più ricorrente per il mercato biancoceleste è 4, nato dall’addio di Hernanes e da arrivi di secondo piano: Helder Postiga e Kakuta non sembrano, infatti, i calciatori più indicati per rafforzare la compagine di Edi Reja.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy