Giannini: “Meno hai a che fare con il passato della Roma e pi? vieni preso in considerazione da questa dirigenza”

di Redazione, @forzaroma

“Conta ancora essere stato capitano della Roma? – dice Giuseppe Giannini a Te la do io Tokyo su Centro Suono Sport ?- Sono avvelenato. Qui sembra che meno hai a che fare con il passato con la Roma e pi? vieni preso in considerazione. Con tutto il rispetto di Muzzi o Panucci, ma perch? il mio nome non viene mai preso in considerazione? Ditemi solo un motivo. Ci divento matto….Le esperienze che ho fatto io non credo che le abbiano fatte n? Muzzi n? Andreazzoli….Parentesi chiusa, scusate ma ci tenevo a dirlo. Io credo che loro sanno che io se entro dentro Trigoria i giocatori devono afre quello che dico io. Perch? io conosco bene la bestia…..”.

 

 

Che tattica avresti adottato? “i numeri dicono che la forza principale della Roma ? l’attacco. Zeman da met? campo in su ? il migliore, il numero uno. La fase difensiva un po’ meno. Quando andai a Foggia fui costretto a giocare con il 4-3-3 perch? l? sono ancora innamorati di Zemanlandia. A me piaceva e lo feci volentieri. Poi mi sono accorto che devi stare attento perch? i giocatori inconsciamente, soprattutto quelli che pensano di essere lenti, tornano troppo indietro…. E agli attaccanti veloci non puoi dare spazio. Secondo me Castan e Burdisso soffrivano questo”

 

 

La tua formazione? “I tre dietro. Avrei messo De Rossi centrale difensivo. Due centrocampisti davanti alla difesa, poi a destra o sinistra a seconda delle condizioni di Florenzi o Dod? avrei messo Florenzi, e poi davanti i tre che stanno facendo tanto bene. Avrei lavorato con la difesa a tre”

 

Poi ancora…Ho incontrato Bruno Conti e gli ho detto: invece di chiamare me hai chiamato Di Livio. Che c’entra lui con la Roma? …Magari faccio danno pure io, ma dammela una possibilit?, no?”

 

 

Totti come lo mettevi?
Francesco deve fare quello che ha fatto finora. Lui lo sa: per il suo talento, conosce bene dove andare. Per un integralista come Zeman non cambia molto: Totti aveva libert? durante la partita, sono cose spontanee. A Francesco rimprovero solo una cosa: sa che c’? uno scemo che abita a 15 chilometri da Trigoria, che allenerebbe gratis. Io sono di buon livello, lavorerei gratis.?

 

 

Ma non c’? un gran feeling tra Totti e la societ?. Forse una mano pu? dartela De Rossi, forse il padre
No, ma che c’entra… Noi parliamo qui da tifosi

 

 

Chi avresti chiamato come staff tecnico?Io mi sono portato sempre dietro Pruzzo, ma poi mi sono accordo che aveva un carattere burbero e non adatto per fare il secondo. Ci siamo lasciati ma siamo rimasti amici. Avrei proposto Giovanni Cervone, un altro che ? passionale ma coerente, anche se con me non si ? comportato bene per una stronzata fatta a Gallipoli. Lui ha giocato in altri posti, ma ? romanista. Conosce bene l’ambiente. Anche lo stesso Chierico, o Mariani che ? stato secondo a Simoni a Sofia”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy