Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Gennaio senza luci all’ingresso. Oliveira a un passo, Darboe piace al Tottenham

Getty Images

Il 2022 parte con il piede sbagliato per gli uomini di Mourinho. Abraham invita tutti a rialzare la testa. Il Cagliari spinge per Calafiori. Diawara gioca e bene in Coppa d'Africa. Rinviate la 16esmia e la 17esima della Primavera

Redazione

Il gennaio della Roma non parte affatto con il piede giusto. Sette gol subìti in 2 partite non sono proprio il biglietto da visita che i tifosi si aspettavano in questo 2022. Mourinho ha detto che "bisogna uscire dalla comfort zone", ma è pure vero che la squadra nel salotto non ci è nemmeno arrivata visto che le luci dell'ingresso sono spente dal 2021. Black out al quale i tifosi sono abituati da tempo - il nuovo anno inizia sempre male - ma anche stufi. Una sconfitta che fa male per come è arrivata, visto che la Roma per 70 minuti era stata padrona dell'incontro, ma che incredibilmente come neve al sole si è sciolta davanti alla rete di Locatelli, ed è evaporata di lì a breve con quella di De Sciglio. Sparita dal campo in soli 7 minuti. Il condottiero giallorosso Lorenzo Pellegrini, dopo aver deliziato l'Olimpico con una punizione ed aver fallito il rigore del pari, ha provato a spiegare quanto è accaduto in quei 420 secondi. Anche lui è stanco di trovare alibi ad una squadra in costruzione. Il tecnico poteva fare di più o la squadra non è all'altezza? Dibattiti aperti ma nove sconfitte sono tante. Lo Special One chiama tutti dalla sua parte, d'altronde sono i giocatori che devono seguire lui e non il contrario. Un isterismo che colpisce i suoi uomini al primo episodio storto. C'è tanto da lavorare. Contro i bianconeri doveva essere la partita di Zaniolo, ma l'assenza last minute ha condizionato la preparazione tattica della partita. Felix si è comportato bene nel fare da spalla ad Abraham, che sui social invita tutti a rialzare la testa. L'acquisto di Maitland-Niles doveva servire ad incrementare la rosa, e invece le assenze hanno fatto sì che pronti via lo si è visto dal 1° minuto contro la Juve (con appena un allenamento a Trigoria). Contro il Cagliari rientreranno Mancini e Karsdorp ma non ci saranno Cristante e Ibanez, che diffidati, sono stati ammoniti ieri. Spostando lo sguardo alla Primavera, l'aumento dei contagi ha fatto sì che la Lega Serie A rinviasse gli appuntamenti previsti per la 16esima e 17 esima giornata. La società ha comunicato anche la positività di 4 calciatrici della Femminile: Camelia Ceasar, Joyce Borini, Angelica Soffia e Vanessa Bernauer.

 Getty Images

Roma, mercato in prima linea: il giocatore del Porto a un passo. Mayoral, la Liga chiama

Se sul campo le cose non vanno, fuori i telefoni squillano, sia per consentire alle casse di appesantirsi un po', sia per consentire a Mourinho di avere una rosa di personalità forte. Sergio Oliveira è il primo nome pronto a varcare i cancelli di Trigoria. Operazione di prestito oneroso fissato a 1,5 milioni con diritto di riscatto fissato sui 13. Pinto ieri ha confermato di voler chiudere l'affare in settimana. Per ciò che riguarda le uscite, Mayoral è tornato a piacere in Liga, più precisamente al Getafe, che non naviga in buone acque. Vicino alla partenza in prestito anche Calafiori. Il terzino sinistro potrebbe raggiungere Cagliari attraverso l'operazione di prestito secco fino a giugno. La novità di giornata è l'interessamento del Tottenham per Darboe. Il classe 2001 è stato attenzionato dagli Spurs, con Conte che sembra aver accantonato Ndombelè. Allargando gli orizzonti verso altri continenti, ecco che per la partita di Coppa d'Africa tra Guinea e Malawi si rivede Diawara, che con la sua nazionale ha vinto giocando tutti i 90 minuti.

Gianluigi Pugliese