Garcia: “Ottima reazione dopo la sconfitta di Torino. Ora continuiamo così”

di finconsadmin

Ecco le parole di Rudi Garcia  ai microfoni di Sky, Mediaset, Roma Channel dopo Roma-Genoa 4-0

GARCIA A SKY

Dopo la sconfitta di Torino due vittorie, oggi la squadra si è mangiata il campo…
Si era la risposta giusta e la partita giusta per noi, abbiamo fatto un pressing importante nel primo tempo, poi c’è stato il grande gol di Florenzi e il capitano che ha trovato di nuovo la grande forma.

 

Il gol di Florenzi, il rientro di Totti e il debutto di Nainggolan, cosa sceglie?
Io scelgo tutto Radja ha fatto un bella partita, ma tutti l’hanno fatta, è più facile entrare in questa squadra quando vediamo un Kevin Strootman a questo livello e un Pjanic in mezzo al campo così, 44 è il record della Roma dopo 19 partite, dobbiamo continuare così perchè abbiamo ancora una partita in casa la prossima settimana.

 

Ha mai pensato ‘Quanto sarebbe bella la vita senza la Juve’?
E’ molto meglio con la Juve col Napoli e con gli altri perchè un campionato si gioca, è sicuramente meglio così.

 

Ha individuato un ruolo su cui vuole lavorare per Nainggolan?
Lui sa fare tutto, lo abbiamo visto oggi, ha il gioco lungo, ha una bella tecnica può giocare di prima, può fare anche inserimenti offensivi ma oggi era in un ruolo di quilibrio per la squadra, abbiamo visto un centrocampo con tanta mobilità è incredibile vederlo come se già avesse iniziato la stagione con noi.

 

Il gol di Maicon non è una cosa da poco, rivederlo a questi livelli è bello?
Si ma lui è un uomo che dà tutto sul campo a cui piace difendere e attaccare, nel nostro gioco ognuno può attaccare senza perdere l’equilibrio di squadra e lo abbiamo visto nel contropiede nel terzo gol, mi fa pensare anche al terzo gol che abbiamo segnato a San Siro nel 3-0 con l’Inter.

 

Chiederà sforzi ancora sul mercato o è difficile migliorare questa squadra?
Sono felice della mia rosa, adesso sappiamo che Mattia Destro è tornato, è entrato bene oggi, anche il capitano ha trovato il suo grande livello, dobbiamo solo aspettare come va Balzaretti, ma quando non ci sono infortunati siamo forti, torneranno anche Castan, De Rossi e Ljajic la prossima settimana, io spero di avere delle scelte da fare fino alla fine della stagione.

 

GARCIA A MEDIASET

 

Un cammino straordinario…

“Si, Roma record. Abbiamo fatto la partita giusta, mi aspettavo che tutti avrebbero dato il massimo, abbiamo vinto e va tutto bene per noi. Abbiamo preso punti a Verona e Fiorentina”.

 

La Juventus non si ferma, credete ancora nello scudetto?

“Noi facciamo il nostro, quello è importante. Dobbiamo tornare in Europa perciò dico che abbiamo preso punti su quelle dietro. Cerchiamo di vincere tutte le partite e vediamo”.

 

Possono ancora bastare 88 punti per lo scudetto?

“Noi dobbiamo fare il massimo e poi vedremo. Oggi ho visto un ottimo atteggiamento difensivo, senza prendere gol, dobbiamo continuare su questa strada”.

 

Il gol di Florenzi è bellissimo…

”Si ma ha fatto anche un assist, lui lo fa anche negli allenamenti, gli piace molto”.

 

Anche con la Juventus si erano visti i pregi di questa squadra. Il miglioramento di questa squadra passa anche sul miglioramento individuale dei giocatori. Lo sta facendo con Sabatini?

“Si, sempre. Miglioriamo la rosa, abbiamo Destro che è ritornato come Totti che è tornato al suo livello. Aspettiamo come va Balzaretti, ma oggi abbiamo fatto una grande gare e abbiamo tre-quattro giocatori fuori. E’ una forza dimostrare qualche cosa con questi giocatori fuori”

 

Conte ha detto che deve stare attento perché ha l’Europa e la Roma no…

“E’ sempre difficile vincere in campionato prima di una partita in Europa e anche dopo. Conte ha ragione, noi con la Sampdoria abbiamo dimostrato molto sul piano fisico, giocando ogni tre giorni bisogna avere il tempo per lavorare”.

 

Nainggolan si è inserito bene…

“Si, è incredibile! Sembra che gioca con noi da sempre, ma anche il gruppo ti facilià. Per il resto dispiace per gli allenatori questo mercato perché non ti rende certo della tua rosa (si riferisce all’allenatore del Cagliari arrivato ai microfoni di Mediaset)”.

 

 

GARCIA A ROMA CHANNEL

 

Una grande Roma, una Juve incredibile e un Napoli che non molla..
Questo dà importanza al campionato italiano. Che ci sono tante squadre forti. Oggi quello che contava era fare il nostro e arrivare a 44 punti. Sono veramente contento, abbiamo risposto sul campo sia giovedì che oggi.

 

L’aspetto migliore di questa prima parte di campionato?
Il gioco di squadra ma soprattutto la personalità della squadra, la gioia, il fatto che vivono tutti bene insieme.

 

Squadra capace di non cambiare mai atteggiamento?
Succede che uno è infortunato ogni tanto, o uno squalificato. La rosa ha dimostrato che posso contare su ognuno di loro. Questo mi piace significa che sono tutti concentrati. Il quinto gol di Florenzi non è brutto, il Capitanmo è tornato al gol e Nainggolan sembra che giochi con noi da inizio stagione.

 

Bene Strootman.
E’ forte, sa fare tutto, giocare di prima, fare pressing. Oggi tutti hanno fatto il loro lavoro ad un livello alto. Quando tutti si impegnano, i risultati arrivano sempre.

 

Qual è il gol più bello finora?
Per me sono tutti importanti. Non so scegliere per me tutti i gol della Roma sono bellissimi. E il lavoro paga sempre.

 

Cosa si sente di dire a quest punto ai tifosi?
Sabato prossimo c’è una gara molto importante. Dobbiamo vincere, essere concentrati mantenere alta l’attenzione. L’aiuto dei nostri tifosi ha fatto in modo che facessimo pressing alto e che la squadra sia stata sempre motivata. Voglio che i tifosi siano orgogliosi della propria squadra. Non molleremo niente, e spero che nemmeno loro ci lasceranno.

 

 

 

GARCIA A RAI SPORT

Garcia forse lei non lo sa, la Roma dopo una batosta come quella di Torino era abituata a deprimersi

Non lo so, io già avevo detto che dopo una sconfitta si vede veramente la qualità di un gruppo. Noi abbiamo risposto bene già giovedi scorso vincendo contro la Sampdoria. Oggi abbiamo fatto la partita giusta, ho visto una Roma con personalità, con un grande gioco d’attacco.

Con un grande Totti

Si si, hanno giocato tutti benissimo, ma Francesco è tornato a grandi livelli. Una buona notizia per noi, è normale che dopo due mesi di infortunio a lui è servito un pò più di tempo per tornare al cento per cento. Lo abbiamo visto stasera, lui ha segnato, ha fatto l’assist del quarto gol, è all’inizio del contropiede sul terzo.

A Roma erano gia cominciate le lamentele dicendo Totti chissà se torna come prima

No, non è il caso della città, è normale che quando un giocatore a 37 anni si infortunia ci metta più tempo a recuperare. Siamo tutti felici che lui è tornato al cento per cento. Sopratutto ho visto una squadra che ha giocato con personalità e ha preso la partita in mano e all’intervallo era già 3 a 0.

Perchè c’è stato questo rallentamento nelle ultime giornate?

Possiamo vedere le cose in un’altra maniera. Abbiamo preso 10 punti su 15 giocando con il Milan, la Fiorentina a Torino.

Nella fase centrale si è inceppato qualcosa?

Si ma non serve niente guardare indietro. Senza Francesco e Gervinho era cosi e con un pò di sfortuna, diciamo cosi per non dire un’altra cosa. Era un periodo un po più difficile, lo ha detto Antonio Conte che loro non possono continuare a vincere tutte le partite e nemmeno noi potevamo farlo. Oggi siamo da record abbiamo preso 44 punti mai la Roma l’ha fatto. Dobbiamo continure e fare il nostro e vincere la prossima partita con il Livorno

Un giudizio sugli arbitri italiani?

Sono arbitri di grande livello. Io penso che è difficile per gli arbitri prendere una decisione in mezzo secondo e voi potete vedere e rivedere le immagini molte volte. Siamo al ventunesimo secolo diamo agli arbitri di essere aiutati con la tecnologia.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy