Garcia: “Se giriamo a 44 punti a metà campionato siamo da Scudetto o Champions. Jedvaj? Prima c’è una gerarchia. Gilardino? Meno male che non c’è”

di finconsadmin

Ecco le parole di Rudi Garcia in sala stampa alla vigilia di Roma-Genoa.

 

 

Contro il Genoa senza De Rossi potrebbe passare al 4-2-3-1?
Tutto è possibile veramente, ci sono anche Ljajic e Castan squalificati, faremo senza loro, non è un problema, per il centrocampo possiamo anche cambiare modulo di gioco, non fa niente, se abbiamo bisogno di un altro modulo di gioco durante la partita i giocatori saranno pronti.

 

Eventuale centrocampo a tre senza De Rossi è più adatto Strootman o Pjanic?
E’ più adatto Taddei, evero! Ma potrebbe giocarci anche Nainggolan. Pjanic basso non è la zona dove è più importante per la squadra

 

La squadra ancora sbaglia molto sotto porta…
Io dico che va bene fin quando creiamo molte occasioni da gol. Dobbiamo essere più efficaci, fare buone scelte. Non abbiamo Ljajic domani ma sappiamo che tutti possono segnare

 

Squadra con più espulsi. Troppo nervosismo?
No, è così perchè a Torino abbiamo avuto deu espulsi. Ma questo non mi preoccupa affatto

 

Solo due vittorie nelle ultime otto partite e si segna poco. Cosa non funziona bene come prima?
Niente, il problema è che il primo è stato un perc0rso fenomenale e non si possono fare paragoni con quello. Poi ci sono mancati Totti, Gervinho e qualche squalificato.  Poi è venuta la sconfitta a Torino. Abbiamo vinto una importante partita giovedì contro la Sampadoria e adesso dobbiamo ricominciare a farlo anche in campionato. I tre gol della Juve ci cambiano le statistiche.

 

Jedvaj, lei è soddisfatto di come si allena. E lei preferisce giovani o gente con più esperienza?
La qualità per me non ha età. Jedvaj deve farsi trovare pronto, ma prima c’è una gerarchia. Tin deve ancora lavorare tanto per capire bene il calcio italiano. Comunque i giovani mi sembra che giochino in questa squadra, o sbaglio?

 

Come si affronta il problema dell’assenza di De Rossi?
Non è un problema, non sono uno che si lamenta se uno non gioca, per questo abbiamo una rosa, per avere la possibilità di scegliere e di fare entrare uno quando l’altro non può giocare, Daniele è un giocatore importante, ma non mi serve a niente parlare di quelli che non possono giocare, mi fido al 100% di chi giocherà domani, ho visto Nainggolan entrare bene, Daniele ha delle qualità, ma domani bisogna avere la palla, attaccare, molto e soprattutto mettere in difficoltà questa buona squadra che è il Genoa, se tutti difendiamo difendiamo bene, come visto con la Sampdoria Skorupski ha fatto una bella partita, ma ha avuto poco da fare, subiamo pochi tiri e questo è importante per me.

 

Inversione di campo tra Roma e Juve?
Parlo solo del campionato.

 

Come sta Pjanic?
Pjanic e Dodò stanno bene, sono entrambi in rosa domani. Io ho 6-7 attaccanti, manca Ljajic, ma tutti gli altri possono giocare insieme, sono complementari e hanno l’obbligo di muoversi su tutta la linea d’attacco, io non voglio un centravanti statico, se vogliamo essere efficaci e dare difficoltà all’avversario dobbiamo correre e cambiare posizioni.

 

Se domani la Roma vincesse chiudereste il girone d’andata a 44 punti non è frustrante la Juve davanti?
Io firmo per 44 punti, è una buona analisi, la proiezione è da scudetto o soprattutto da Champions, io quello voglio, tornare in Europa, se vinciamo domani e speriamo di farlo è buono avere 44 punti dopo 19 gare.

 

Una disamina sul Genoa senza Gilardino? Florenzi non sta giocando bene e poco…
Ora sta meglio, a dicembre non era al top, io preferisco che lui giochi un’ora o settanta minuti alla grande e dopo deve uscire, più che giocare 90 minuti in maniera mediocre, lui ha fatto un grande inizio di stagione, è uno dei capocannonieri, può aiutare su tutti i piani, non ci sono problemi. Il Genoa… è vero che Gilardino non giocherà, mi piace molto, ma non ho dubbi che chi giocherà sarà un giocatore motivato e farà anche lui una buona gara, loro hanno giocatori di talento e hanno anche un allenatore che conosce bene la squadra, noi non abbiamo nessuna scelta, l’unica scelta che abbiamo è vincere e fare di tutto per prendere i tre punti.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy