Fiorentina, Guerini: “Mi sono commosso ascoltando le parole di Luis Enrique.È un peccato che se ne vada”

di Redazione, @forzaroma

«Ho assistito alla conferenza stampa di addio di Luis Enrique, non lo conosco ma mi sono commesso, ha dato una grande lezione a tutti gli allenatori.

È un peccato che se ne vada, vero che nel calcio contano i risultati ma lui ha lasciato intravedere seppur a sprazzi idee belle e nuove».

Sono le parole di elogio dedicate da Vincenzo Guerini al tecnico spagnolo della Roma, che conclude la sua avventura giallorossa in anticipo rispetto al contratto e ai programmi. Per l’attuale tecnico viola, Luis Enrique è il personaggio più propositivo di questo campionato ormai in chiusura: «Dispiace che non abbia potuto proseguire in questa sua idea di calcio, la Roma ha perso tante gare però il suo allenatore ha lasciato un’impronta – ha continuato Guerini – Mi è piaciuta la sua idea di calcio sempre propositiva».

Per quanto riguarda il futuro allenatore della Fiorentina, ruolo per cui al momento Claudio Ranieri è tra i favoriti, Guerini, dopo aver ribadito che lui stesso con la panchina chiuderà domani, ha affermato: «Si sentono tante voci, solo due o tre tecnici potrebbero accontentare l’80% dei tifosi. Comunque Ranieri ha un curriculum che parla da solo, è l’allenatore che negli ultimi 25 anni ha vinto più di tutti a Firenze, forse gli manca solo lo scudetto. Magari avessi fatto io la sua carriera». (ANSA).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy