Feliziani: “L’abbonamento si potrà fare da casa. La Tevere unificata? Per le necessità di tutti”

di Redazione, @forzaroma

Dopo la presentazione della nuova campagna abbonamenti giallorossa, il Responsabile Biglietteria Carlo Feliziani, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Radio città“, condotta da Marcello Micci sulle frequenze 99.8 di RadioIes. Ecco le sue parole:

Sulla campagna abbonamenti. “Il primo elemento che salta all’occhio, e che è stato evidenziato dai giornali questa mattina, è la modalita di emissione degli abbonamenti, l’altra è il vaucher elettronico, una nuova fidelity card, che abbiamo varato l’anno scorso con un mini abbonamento per le ultime 8 partite e che verrà rilasciato a vista in alcuni punti Lottomatica e As Roma”.

Sul cambio nominativo? “E’ una prassi facilissima da realizzare. Dipende dalla tipologia di abbonamento che si vuole utilizzare: se si ha un abbonamento con tessera priviledge, è necessario che la persona a cui si vuole cedere il posto sia possessore di un altra As Roma priviledge card. L’importante è che non sia un abbonamento speciale ridotto, perche in questo caso non si può cedere nè per una partita nè per una stagione intera. Faremo degli omaggi under 14 in alcuni settori a giro, i cui biglietti si troveranno negli As Roma store”.

Siete pronti ad avere un incremento importante degli abbonamenti? “Direi di si. Di anno in anno, migliorano i sistemi di vendita dei biglietti e degli abbonamenti. In più di 1000 punti vendita in tutta Italia, noi riusciamo a fare abbonamenti per chi abbia già la As Roma priviledge Card. Si può fare da internet, da casa, i sistemi sono molti. stiamo per varare un nuovo centro servizi vicino allo stadio Olimpico, che darà ancora un impulso a tutte le attività di vendita”.

Sulla Tevere unificata. “Abbiamo fatto delle valutazioni particolari, che cercano di abbracciare i bisogni di tutti. Noi in Tevere abbiamo 3000 abbonati, la maggior parte dei quali centrali, quindi abbiamo pensato di unificare le cose e dare la possibilità di vedere meglio ai tifosi abbonati alla tribuna laterale non pagando una grossa differenza: quindi invece di 250, ne paga 125 in più. In questi casi è inevitabile che ci sia qualcuno che ci guadagna e qualcuno che ci perde. Siamo dispiaciuti”.

C’è modo di avvicinare i botteghini per gli accrediti? “No non credo. Ci sono delle situazioni logistiche che non permettono altre situazioni. Stiamo studiando delle nuove soluzioni ed è tutto in working progress. A breve ci saranno novità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy